Casa del Soldato di Sturla, Piciocchi: «Attualmente non c’è una progettazione tecnica»

La struttura, acquisita dal Comune nel 2017, dovrebbe diventare la Casa di Quartiere

Si era molto parlato, nel 2017, della Casa del Soldato di piazza Sturla che - passata al Comune - dovrebbe diventare una Casa di Quartiere con spazi per le associazioni e per attività di diverso tipo. Ma è da un po' che nessuno sa più nulla di questo progetto.

Enrico Pignone della Lista Crivello ha chiesto spiegazioni in consiglio comunale: «Acquisire la Casa del Soldato era stato un ottimo risultato, un percorso nato dalle richieste della cittadinanza, con il Comitato di Sturla capofila nella progettazione del futuro di questo luogo. Non si riesce però a capire a che punto è la situazione: è un luogo importante, ai tempi si era parlato anche di inserire nella progettazione un ascensore per collegare la parte alta di Sturla a quella bassa, si potrebbero svolgere tantee attività sociali. Ma a che punto è l'iter?».

A rispondere, l’assessore Pietro Piciocchi: «Attualmente non c’è una progettazione tecnica per questo immobile che rientra nel federalismo demaniale. Ho incontrato il presidente del Municipio che ha prospettato anche la creazione di un museo–laboratorio di arti e mestieri, da inserire nel contesto dell’apertura del complesso alle attività associative. Siamo consapevoli che entro il 2022 la riqualificazione dovrà essere completata e se procederemo su questa strada occorreranno circa 3-4 milioni di euro, che andranno considerati nei bilanci del Comune».

«Siamo consapevoli della complessità dell'iter - ha ribatito Pignone - ma è vero che l'acquisizione da parte del Demanio è stata fatta alla luce di una progettazione condivisa che ha visto come capofila il Comitato di Sturla. Bisognerebbe coinvolgere anche il Comitato, non solo il Municipio».

Potrebbe interessarti

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

  • Fabrizio De André: «Da dove viene la nostalgia che tutti noi abbiamo di Genova?»

  • Cos'hanno in comune il Matitone e il grattacielo più alto del mondo?

I più letti della settimana

  • Lanciano monetine al concerto di Salmo, il rapper: «Ci stiamo divertendo, chi è che ha pagato il biglietto per disturbare?»

  • Schianto in moto in Francia, muore centauro genovese

  • Mangiare sul mare: secondo Forbes in Liguria due ristoranti tra i più belli d'Italia

  • Sequestrati i Bagni Liggia: il titolare promette battaglia

  • Sabato l'addio al giovane 'fighter' morto in A7

  • La curiosa storia della scalinata "delle Caravelle"

Torna su
GenovaToday è in caricamento