Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Nuovo ponte, il collaudo in timelapse: 56 camion e 2.500 tonnellate

 

Il collaudo statico del nuovo ponte è iniziato domenica mattina ed è proseguito tutta la giornata per poi concludersi in serata e riprendere lunedì mattina , con i mezzi portati sul ponte alle 7 e lo spostamento dei primi nei punti di misurazione.

A 13 mesi dall'inizio dei lavori realizzati da Webuild e Fincantieri è arrivato dunque il momento del collaudo, seguito da Anas insieme con Rina. Le prove sono iniziate intorno alle 8, con i primi 16 autoarticolati che hanno percorso il ponte dando il via a quella viene definita la 'fase zero” - comprensiva di prove di frenata - di assestamento preventivo  alle fasi di collaudo.

Ill collaudo statico è entrato nel vivo nella tarda mattinata di domenica, con l'accesso alla struttura da parte dei 56 autoarticolati del peso di 44 tonnellate ciascuno, che hanno 'messo alla prova' il viadotto con un carico totale di 2.500 tonnellate. Le prove statiche proseguiranno anche nei prossimi giorni e, mentre per il ponte vengono usati autoarticolati, per la rampa di levante su usano carrelli telecomandati.

In parallelo corrono verso la fine i lavori di Webuild per la consegna del ponte: il gruppo sta terminando le attività relative al montaggio dei pannelli fotovoltaici e di vetro, la segnaletica orizzontale e si prepara a realizzare lo strato di usura che è l'ultimo strato di asfalto di 4 centimetri.

Potrebbe Interessarti

Torna su
GenovaToday è in caricamento