Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

VIDEO | Morandi, svelata la targa in ricordo delle vittime a Tursi

La cerimonia

 

È iniziata poco prima delle 15.30, nel cortile di Palazzo Tursi, la cerimonia, culminata con lo scoprimento di una targa con i nomi delle 43 vittime del crollo del ponte Morandi, alla presenza di familiari delle vittime e di rappresentanti delle istituzioni. 

«Palazzo Tursi è un posto dove ci sono tanti oggetti che segnano la memoria della città. Ci è sembrato giusto ricordare con una targa uno degli episodi purtroppo fondamentali della nostra città», ha detto il sindaco Marco Bucci poco prima dello scoprimento della targa. Alle 15.35, con le note del Silenzio, è stata svelata la targa nel cortile di Tursi e alcuni familiari si sono avvicinati per accarezzare i nomi incisi dei propri cari. 

 A scoprire la targa il presidente del Consiglio comunale Alessio Piana e la portavoce del Comitato familiari vittime del Morandi, Egle Possetti. A seguire un maestro trombettista del teatro Carlo Felice ha suonato il silenzio.

Sopra la targa, in una teca, i resti della bandiera di San Giorgio, simbolo della città, che i vigili del fuoco issarono su un moncone del Morandi nei giorni successivi al crollo. Alla cerimonia erano presenti il sindaco Marco Bucci, la prefetto Carmen Perrotta, il procuratore capo Francesco Cozzi, il governatore Giovanni Toti, oltre a consiglieri comunali, regionali e dipendenti del Comune. «Sono orgoglioso di questa iniziativa voluta dalla Conferenza dei capigruppo», ha detto il sindaco. «Stiamo ricevendo tanto affetto e per questo vi ringraziamo», ha detto Egle Possetti. 

Potrebbe Interessarti

Torna su
GenovaToday è in caricamento