rotate-mobile
Domenica, 23 Giugno 2024

VIDEO | Ponte Morandi, Salvini: "43 vittime dell'avidità. Ora lavoriamo con Aspi per dare la Gronda ai genovesi"

Il vicepresidente del Consiglio Matteo Salvini si è recato oggi, lunedì 14 agosto, a Genova per la commemorazione del crollo del ponte Morandi, cinque anni dopo la tragedia: "Le vittime del ponte non sono vittime della sfortuna o di una calamità naturale, sono vittime dell'avidità, dell'incompetenza, dell'arroganza, della mancanza di manutenzione. Conto che arrivi un giudizio, non vendetta, che condanni chi ha incassato miliardi e non ha fatto quello che doveva".

Il ministro delle Infrastrutture ha aggiunto: "Stiamo correndo per dare a Genova e alla Liguria quello che aspettano da decenni, ovvero la Gronda. Sto lavorando con Aspi perché questi progetti sulla carta da troppo tempo diventino realtà. Poi c'è il Terzo Valico, stiamo lavorando per strade più veloci, moderne e controllate. Vigiliamo su più di 21mila ponti e viadotti, stiamo accelerando per mettere tutto sotto controllo".

Le autostrade liguri però sono da tempo un grande cantiere e non si contano i disagi per i cittadini: "Un cantiere rallenta l'utente ma è un buon segno perché vuol dire che le autostrade si curano. E poi servono nuovi sbocchi, la Liguria è una terra sottile, non capisco come nel 2023 possa esserci ancora qualcuno che di definisce 'no Gronda'. Questa opera toglierà tir, inquinamento, code, traffico e rumore e permetterà ai liguri e ai turisti di andare e tornare da Genova più velocemente". 

Video popolari

GenovaToday è in caricamento