rotate-mobile
Giovedì, 19 Maggio 2022

VIDEO | Quando Lina Wertmüller venne a Genova

La regista è morta nella notte tra mercoledì 8 e giovedì 9 dicembre

Si è spenta nella notte, all'età di 93 anni, la regista Lina Wertmüller: nata il 14 agosto 1928, aveva firmato film come "Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare di agosto", "Il giornalino di Giamburrasca" e "Mimì metallurgico". Dal carattere forte e tenace, la regista è stata la prima donna a essere nominata agli Oscar, come migliore regista, per "Pasqualino settebellezze".

Tra i suoi tratti distintivi, oltre alla caparbietà e al talento, gli occhiali dall'inconfondibile montatura bianca, quasi una firma, e i titoli lunghissimi dei suoi film. Ultimamente era comparsa in alcune scene di "Benvenuto Presidente" di Riccardo Milani, accanto a Claudio Bisio, nel ruolo di "esponente dei poteri forti".

La regista era stata a Genova nel 2014, in occasione del Festival dell'Eccellenza al Femminile, con un incontro a lei dedicato e la proiezione di due suoi film, "Questa volta parliamo di uomini" e "Travolti da un insolito destino nell'azzurro mare di agosto". Intervistata per il canale YouTube ufficiale della Città Metropolitana di Genova, aveva detto: "Tra tutti i personaggi femminili, se dovessi sceglierne uno di cui occuparmi da un punto di vista artistico mi piacerebbe Livia, la moglie di Augusto, una donna di grandissima ambizione ma anche di grandissima intelligenza, una donna meravigliosa".

Video tratto dal canale YouTube della Città Metropolitana di Genova

Si parla di

Video popolari

VIDEO | Quando Lina Wertmüller venne a Genova

GenovaToday è in caricamento