Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Messa in ricordo delle vittime del ponte, i vertici di Autostrade lasciano il capannone | Video

 

Giovanni Castellucci, amministratore delegato di Autostrade ai tempi del disastro e oggi ad di Atlantia, Fabio Cerchiai, presidente di Atlantia, e Roberto Tomasi, attuale ad di Autostrade, sono stati fatti allontanare dal premier Conte su richiesta dei parenti delle vittime del crollo del ponte Morandi: «O noi o loro», hanno detto anche al sindaco Marco Bucci, che li aveva invitati a partecipare alla cerimonia di commemorazione.

Nelle immagini, Castellucci, che già aveva preso posto nell'ala in cui sedevano le autorità, discute sottovoce con alcuni collaboratori e poi si rivolge a Cerchiai: «Fabio», lo chiama, facendo poi segno di avvicinarsi, risedendosi e sussurrando poche parole. Qualche istante, e l'intera delegazione di Autostrade si alza e si dirige verso il fondo del capannone, da dove poi esce. Andranno a seguire la cerimonia nella direzione del tronco di Genova, facendo poi sapere nel pomeriggio che «sentivamo come dovere morale esserci».

Potrebbe Interessarti

Torna su
GenovaToday è in caricamento