rotate-mobile
Mercoledì, 22 Maggio 2024
Video

VIDEO | Arresto Toti e inchiesta corruzione, la gag dei Pirati dei Caruggi

L'inchiesta giudiziaria sulla corruzione in Liguria finisce nel mirino della satira dei Pirati dei Caruggi, il popolarissimo quartetto comico ligure che ha diffuso un breve video sui social

Anche i Pirati dei Caruggi, dopo Crozza e Luca e Paolo, prendono di mira l'inchiesta corruzione in Liguria per uno dei loro sketch. Il popolare quartetto comico composto da Enrique Balbontin, Andrea Ceccon, Alessandro Bianchi e Fabrizio Casalino ha dedicato un "reel" sui social al caso, anche per promuovere il loro spettacolo "Pensati ligure" il 22 e 23 maggio al Politeama. 

Non è la prima volta che i quattro prendono spunto da argomenti di stretta attualità per i loro siparietti: in questo, fingono di farsi un selfie davanti a uno yacht, poi si chiedono se "Aldo" c'è. "Aldo (il riferimento a Spinelli è chiaro, ndr) ci ha invitati, dev'essere in barca" risponde Ceccon. 

"Piuttosto, ragazzi, Giova viene o non viene?" chiede Balbontin. "Giova secondo me rimane a casa" è la risposta di Fabrizio Casalino. E Paolo Emilio? "No, non ce la fa sicuramente, è presissimo" ribatte Balbontin. Ma non è che poi alla fine i quattro "pirati" si ritroveranno da soli a Montecarlo, e toccherà a loro pagare? "No no - dice Ceccon - ho letto che ha sempre offerto Aldo".

Continua a leggere le notizie di GenovaToday, segui le nostre pagine Facebook e Instagram e iscriviti al nostro canale WhatsApp

In Evidenza

Potrebbe interessarti

VIDEO | Arresto Toti e inchiesta corruzione, la gag dei Pirati dei Caruggi

GenovaToday è in caricamento