Villa Gentile, il campo riapre dopo i lavori

La pista può tornare ad accogliere atleti di tutte le età e ospitare gare ufficiali

Dopo mesi di lavori, necessari per rimettere l'impianto in condizioni di essere omologato per ospitare gare riconosciute dalla federazione, sabato riapre Villa Gentile a Sturla.

«La riapertura del campo di atletica di Villa Gentile è un importante risultato ottenuto dalla giunta Bucci - dichiara Federico Bertorello, consigliere delegato agli "Affari Legali" del Comune -. Si è trattato di un lavoro di squadra, iniziato con l'ex assessore Paolo Fanghella e successivamente continuato con l'attuale assessore Pietro Piciocchi, che ringrazio per avere accolto le mie istanze e segnalazioni sull'importanza di eseguire i lavori previsti di miglioramento e di messa in sicurezza del campo. Questo importante risultato è stato raggiunto anche con la collaborazione della Fidal, che mi ha seguito in tutta l'attività, e del gestore Quadrifoglio».

«Rendere fruibile la pista di atletica - prosegue Bertorello - è solo il primo passo di un restyling che porterà anche al rifacimento della tribuna, ispirata alle norme Coni, con seggiolini per disabili e bagni privi di barriere architettoniche. Il rincaro di 140mila euro, rispetto al finanziamento iniziale, contribuirà a rendere Villa Gentile uno dei punti di forza della città Capitale Europea dello Sport. Come sportivo, ancora prima che da consigliere comunale, sono soddisfatto della riapertura di questo impianto sportivo, fruito non solo da giovani agonisti, bensì anche dalle scuole e da tutti gli appassionati di atletica».

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Rientra a casa tardi e litiga con la moglie, si scopre che era a spacciare

  • Temperature in picchiata, in Liguria arriva la prima neve

  • Sos freddo al parco canile Dogsville: come aiutare

  • Peggioramento in arrivo: l'allerta meteo diventa arancione

  • Razzismo contro bimbo disabile sul bus: «Me lo potete togliere?»

  • Scuole superiori: le migliori di Genova secondo la Fondazione Agnelli

Torna su
GenovaToday è in caricamento