VIDEO | Gol e sintesi partita Genoa-Lecce 2-1, gol di Sanabria, Mancosu e Jagiello

Video e highlights di Genoa-Lecce 2-1 con i gol di Sanabria, Mancosu e Jagiello (autorete di Gabriel)

 

Dopo una partita di pura sofferenza il Genoa strappa la vittoria più importante della stagione e superando 2-1 il Lecce lo stacca di quattro punti in classifica (virtualmente +5 per gli scontri diretti a favore). Succede di tutto al Ferraris, col vantaggio immediato di Sanabria, il rigore fallito da Mancosu prima dell'intervallo, il pareggio dello stesso Mancosu con un cross che beffa Perin e soprattutto il 2-1 del neo entrato Jagiello, in realtà autogol di Gabriel con il pallone che dopo aver colpito il palo sbatte sul corpo del portiere e finisce in rete. Un successo fondamentale che avvicina il Genoa alla salvezza e con più tranquillità al derby di mercoledì sera. Ma sul piano del gioco, c'è ancora tantissimo da fare.

PRIMO TEMPO Primo tempo vietato ai deboli di cuore, Nicola ritrova Romero e lo manda subito in campo nel pacchetto difensivo. In attacco squadra affidata a Pandev, Sanabria e Iago Falque. A centrocampo riecco Sturaro. Il Genoa parte fortissimo e al 7' è già in vantaggio con il guizzo di Pandev che libera Sanabria, destro potente e il Grifone è avanti. Tensione altissima al Ferraris, Sturaro si ferma per l'ennesima volta, dentro Barreca. Il Lecce inizia a protestare per alcune decisioni arbitrali, l'ex Saponara tra i più lamentosi. Cambia anche il Lecce, fuori Babacar per infortunio, dentro un altro ex, Lapadula. E proprio Lapadula inizia a far paura al Genoa fino al 41' quando accade l'episodio da sliding doors. Lapadula a tu per tu con Perin scavalca il portiere, ma il tiro viene salvato sulla linea da Romero. Il Lecce protesta per l'uscita di Perin, l'arbitro non ne vuole sapere, ma viene richiamato dal Var. Cambia la decisione, rigore. Dal dischetto Mancosu fa tirare un sospiro al Genoa, tiro alle stelle. Si resta sull'1-0.

SECONDO TEMPO Il Genoa torna in campo con Pinamonti al posto di Sanabria (probabile problema fisico per l'ex Betis), ma è il Lecce a fare la partita. Al 53' la mossa che si rivelerà vincente, dentro Jagiello, assente da tanti mesi, fuori uno spento Iago Falque. Ma proprio dopo setti minuti il Lecce trova in modo casuale il pareggio con un cross di Mancosu, non ci dà nessuno, Perin è ingannato: 1-1. Ora il Genoa inizia ad avere paura, Lecce vicino al raddoppio con Barak, aumente la tensione. A dieci dal termine ci pensa Jagiello a risolvere tutto con una conclusione da fuori che sbatte sul palo, ma trova la deviazione del corpo di Gabriel. 2-1 Genoa. Esplode la panchina. Nel finale gara nervosissima, il Lecce ci riprova ancora con Barak, ma il tiro è alto. Finisce qui. Il Genoa vince, ma non convince. Ma il +4 sul Lecce vale oro. Mercoledì il derby.

TABELLINO E VOTI

GENOA-LECCE 2-1

Rete: 7' Sanabria, 60' Mancosu, 81' Gabriel (aut.)

GENOA: Perin 5; Criscito 6, Romero 5.5, Zapata 6, Masiello 6; Sturaro sv (14' Barreca 5.5; 90' Goldaniga sv), Schone 6, Lerager 6; Iago Falque 5 (53' Jagiello 6.5), Pandev 7 (90' Favilli sv), Sanabria 6.5 (46' Pinamonti 6). All. Nicola 6.

LECCE: Gabriel 5; Donati 6, Lucioni 5, Paz 5, Dell'Orco 5.5; Saponara 5, Petriccione 6 (83' Falco sv), Barak 6.5; Mancosu 6, Farias 5.5; Babacar 5 (32' Lapadula 6). All. Liverani 5.

Arbitro: Doveri.

Note: al 47' pt Mancosu sbaglia un calcio di rigore; ammoniti Lerager, Petriccione, Saponara, Lucioni e Romero.

Potrebbe Interessarti

Torna su
GenovaToday è in caricamento