menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Lo Spezia è ufficialmente americano: dal recchelino Volpi alla famiglia Platek

L'operazione, chiusa per circa 24 milioni di euro, è stata sostenuta personalmente dalla famiglia guidata da Robert Platek senza partecipazione del fondo Msd Capital

Lo Spezia è diventato ufficialmente americano nella giornata di giovedì 11 febbraio 2021. La società è passata dal recchelino Gabriele Volpi alla famiglia Platek, l'ex patron degli Aquilotti rimane comunque attivo nel mondo dello sport attraverso la Pro Recco di pallanuoto. L'operazione, chiusa per circa 24 milioni di euro, è stata sostenuta personalmente dalla famiglia guidata da Robert Platek (assistito dallo studio Legale Chiomenti) senza partecipazione del fondo Msd Capital fondato dal neo-proprietario per gestire il patrimonio della famiglia Dell, multinazionale che si occupa di tecnologia informatica. 

«Robert Platek, insieme a sua moglie Laurie Platek e ai tre figli Amanda, Caroline, Robert Junior e con suo fratello Philip Platek, tutti grandi sostenitori della serie A, ha compiuto un investimento generazionale nel Club Spezia Calcio - si legge nel comunicato ufficiale della società, dando il via a un progetto a lungo termine».

Queste le prime dichiarazioni della famiglia: «Siamo felici per l’acquisizione dello Spezia Calcio. La Serie A è l’elite ed è da tempo che cercavamo un’opportunità di partnership con un club italiano di cui apprezzassimo la "mission", "l’ethos" e "l’etica". Così è stato con lo Spezia Calcio, perché il club ha gli stessi valori in cui crede la nostra famiglia: il lavoro e l’umiltà. Siamo onorati di poterlo supportare e aiutarlo a crescere puntando ad ottenere successi futuri e a rendere orgogliosi i tifosi».

«Gabriele Volpi, presidente della Orlean Invest Holding, ha dichiarato: «Abbiamo dato al club e alla città tutto il supporto che potevamo dare. Ora siamo lieti che i nuovi investitori, la famiglia Platek, potranno dare seguito ai nostri sacrifici e agli sforzi fatti, migliorando ulteriormente la mission del Club, grazie all'esperienza nel settore e alla capacità di realizzare sinergie nell'attraente e complesso mondo del calcio».

Philip Platek, il nuovo vice presidente dello Spezia Calcio afferma: «Siamo onorati di poter portare avanti la tradizione dello Spezia Calcio, una squadra che ha lavorato duramente per poter entrare a far parte della serie A. Siamo inoltre contenti di poterci affiliare agli Aquilotti, i fan del team, ora e negli anni a venire».

La società ha spiegato che i Platek manterranno la continuità con il management precedente che è riuscito a portare la squadra in serie A. Resteranno dunque tutti nelle loro posizioni, inclusi il presidente Stefano Chisoli, Mauro Meluso, Direttore Sportivo e il tecnico Vincenzo Italiano. «La Famiglia Platek - conclude la nota ufficiale- spera di vedere al più presto il Sindaco Pierluigi Peracchini, i fan e chi ha contribuito al successo del Club in modo da poter discutere i diversi aspetti di una futura collaborazione. Gli incontri ad oggi non sono stati possibili solo per motivi di riservatezza e per il rispetto dovuto al signor Volpi. Inoltre si precisa che non c’è alcuna partecipazione di Msd Capital, ma solo un investimento personale della Famiglia Platek».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento