Lunedì, 27 Settembre 2021

VIDEO | Euro 2020, la dedica di Mancini: "Un pezzo di coppa è di Paolo Mantovani e dei sampdoriani"

Dopo 53 anni l'Italia torna a vincere l'Europeo, al termine della finale contro l'Inghilterra il C.T. ha avuto un pensiero anche per i sampdoriani che proprio a Wembley persero la finale della Coppa Campioni e per colui che rese possibile l'epopea blucerchiata tra anni '80 e '90

L'abbraccio liberatorio tra Mancini e Vialli ha commosso gli italiani al termine della finale vinta ai calci di rigore contro l'Inghilterra che ha riportato l'Italia sul tetto d'Europa dopo 53 anni, l'unico successo precedente risaliva infatti al 1968, da allora due finali perse nel 2000 contro la Francia e nel 2012 contro la Spagna. 

Al termine della sfida, nel corso della conferenza stampa, il Commissario Tecnico ha avuto un pensiero anche per i sampdoriani che proprio a Wembley 29 anni fa persero la finale della Coppa Campioni (al termine della stagione 1991/1992) e per il compianto presidente della 'Samp d'oro', Paolo Mantovani, scomparso nel 1993 e artefice dell'epopea blucerchiata a cavallo tra anni '80 e '90.

 "Dedico questo successo a tutti gli italiani - ha detto Mancini in conferenza stampa - che vivono sia all'estero che in Italia. Per me però questa è una cosa particolare e un pezzo di questa coppa la voglio dedicare a Paolo Mantovani che era qua con me 29 anni fa quando purtroppo la perdemmo in finale contro il Barcellona e anche ai sampdoriani che quel giorno soffrirono molto. Credo che un pezzo di questa coppa che racchiude tutti gli italiani sia soprattutto loro. Poi ovviamente un pensiero va anche alla mia famiglia e a tutti quanti mi sono stati vicino in questi anni".

Si parla di
Sullo stesso argomento

Video popolari

VIDEO | Euro 2020, la dedica di Mancini: "Un pezzo di coppa è di Paolo Mantovani e dei sampdoriani"

GenovaToday è in caricamento