menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampdoria, preoccupa il trend negativo. Delio Rossi: «Dobbiamo rimanere concentrati»

I blucerchiati non vincono dal lontano 3 marzo e sono precipitati in classifica. Necessaria una reazione nel turno infrasettimanale contro il Catania

Continua il trend negativo della Sampdoria: nelle ultime 8 partite i blucerchiati hanno racimolato solamente 3 punti, collezionando 3 pareggi (Atalanta, Genoa, Bologna) e 5 sconfitte (Cagliari, Inter, Palermo, Fiorentina, Udinese).  L'ultima vittoria risale addirittura allo scorso 3 marzo contro il Parma.

Un trend che preoccupa soprattutto per l'atteggiamento messo in campo dai blucerchiati, anche se contro l'Udinese si è visto un miglioramento: «Abbiamo perso contro una grande Udinese, una squadra che sta attraversando un momento brillante ed è proiettata verso la conquista di un posto in Europa - ha detto mister Delio Rossi nel post partita-. Con coraggio abbiamo provato a raddrizzare la partita: ce la siamo giocata e l'abbiamo persa, però ho avuto segnali positivi».

«In questo momento ci stiamo esprimendo al di sotto dei nostri standard, tuttavia credo che sia fondamentale non perdere la testa, perché conta più la testa delle gambe . Oggi ho visto la reazione di una Samp viva, volitiva: anche rischiando, abbiamo cercato di raddrizzare la partita e questo è un fatto positivo» ha continuato il mister.

Delio Rossi analizza poi la partita e gli errori dei singoli: «La sconfitta brucia, perché arriva subito dopo il k.o. interno con la Fiorentina e al termine di una prestazione che tutto sommato non mi è dispiaciuta. Abbiamo commesso grosse ingenuità difensive e gli errori di alcuni singoli hanno finito per incidere in maniera determinante sul risultato finale. Però non mi sento di addebitare colpe a singoli giocatori: Romero in altre partite ci ha fatto fare punti importanti, di solito nel momento stesso in cui un portiere commette un errore, questo si evidenzia, ma la sconfitta non è mai frutto di un solo episodio. Sostituirlo? Io penso a tutte le varie soluzioni e farò delle scelte. Valuterò anche questa situazione».

La squadra rimane in ritiro per preparare al meglio l'imminente sfida di mercoledì sera contro il Catania: «Rimaniamo in ritiro perché mercoledì avremo una sfida delicatissima e dobbiamo rimanere concentrati visto che non siamo abituati a giocare ogni tre giorni. Non è assolutamente un ritiro punitivo, ma un modo già concordato per restare uniti in un momento in cui è bene fare quadrato tutti insieme».

Da valutare le condizioni di De Silvestri, uscito anzitempo per infortunio.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento