menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Samp Udinese 0-2 | Danilo-Di Natale, i friulani espugnano Marassi

La squadra di Ferrara gioca un brutto primo tempo e viene punita dai gol del difensore brasiliano e di Di Natale. Nella ripresa Pozzi fallisce il rigore del possibile 1-2

Brutta battuta d'arresto della Sampdoria di Ciro Ferrara, che esce sconfitta per 0-2 dalla sfida casalinga contro l'Udinese. Dopo i progressi mostrati nelle ultime partute,  i blucerchiati hanno giocato una partita sottotono e molto confusionaria soprattutto nel primo tempo e non sono riusciti a recuperare il risultato nemmeno nella ripresa, complice l'errore di Pozzi dal dischetto. La Samp rimane così a quota 17 in classifica, l'Udinese sale a quota 22
 

CRONACA DEL MATCH L'inzio è abbastanza equlibrato anche se fin dalle prime battute la squadra di Guidolin si dimostra in giornata positiva, concedendo pochi spazi alle iniziative doriane e rendendosi pericolosa nelle ripartenze grazie alla velocità di Di Natale. La Samp nel primo tempo sembra solo la brutta copia di quella quadrata e con carattere vista nelle ultime prestazioni: i blucerchiati mostrano poca verve e iniziativa e solo Icardi e Poli provano a impensierire la porta difesa da Brkic.

L'Udinese sfrutta così l'incertezza degli avversari e sfiora il vantaggio già al 16esimo con un tiro di Di Natale che Romero devia provvidenzialmente in corner; sugli sviluppi dell'azione Danilo porta in vantaggio i suoi grazie a un bel colpo di testa che si insacca alle spalle dell'estremo difensore blucerchiato: bello il gol ma evidente la dormita della difesa doriana.

La reazione della Samp non arriva, così dopo 10 minuti gli ospiti trovano il raddoppio grazie al loro bomber: Berardi pasticcia nel rinviare un pallone, Di Natale sfrutta come un rapace il rimpallo e sigla lo 0-2.

Nella ripresa Ferrara prova a cambiare le carte in tavola inserendo Nicola Pozzi per uno spentissimo Maresca ed Estigarribia per Gastaldello: i cambi non sortiscono gli effetti sperati ed è ancora il solo Icardi a rendersi davvero pericoloso:il giovane attaccante argentino conquista al minuto 18 un rigore (dubbio) per fallo di mano in area di Alan: sul dischetto va Pozzi, che batte malissimo e si fa parare il penalty da Brkic.

Una doccia gelata per il pubblico e per la squadra, che ha fallito una clamorosa occasione nel momento di massima spinta; Icardi è l'ultimo ad arrendersi e ci prova pochi minuti dopo con una bellissima girata sulla quale il portiere dell'Udinese si supera.

Nel finale c'è tempo per un miracolo di Romero su un tiro a giro di Di Natale e per un grand destro di Obiang che termina di poco fuori. Troppo poco per una squadra che sembrava uscita definitivamente dal tunnel ma che oggi è incappata negli stessi errori di un tempo e in una prestazione poco confortante sul piano della personalità.

TABELLINO

SAMPDORIA (4-5-1): Romero; Berardi (30'st Castellini), Gastaldello (8'st Estigarribia), Rossini, Costa; Soriano, Obiang, Maresca (1'st Pozzi), Poli, Tissone; Poli; Icardi. (Da Costa, Berni, De Silvestri, Poulsen, Renan, Austoni). All. Ferrara.

UDINESE (3-5-1-1): Brkic; Heurteaux, Danilo, Angella; Basta, Pinzi (20' st Lazzari), Allan, Badu, Pasquale (29'st Armero); Pereyra; Di Natale (47' st Ranegie). (Padelli, Gabriel Silva, Domizzi, Faraoni, Willians, Zielinski, Barreto, Maicosuel, Fabbrini). All. Guidolin.

MARCATORI: 19' Danilo, 28' pt Di Natale.

Ammoniti Gastaldello, Pozzi, Heurteaux.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento