menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampdoria Inter 0-2 | Una doppietta di Palacio decide il recupero del Ferraris

La squadra di Stramaccioni vince il recupero della 29esima giornata grazie a una doppietta dell'ex Genoa. Samp bene nel primo tempo ma poco cinica, in calo nella ripresa

Rodrigo Palacio è il vero mattatore del recupero della 29esima giornata tra Sampdoria e Inter: l'ex Genoa segna un gol per tempo e manda ko la squadra di Delio Rossi, rilanciando le ambizione europeee dei nerazzurri. Un risultato che premia il cinismo degli ospiti, sovrastati per gran parte del match da una Samp vogliosa ma poco concreta sottoporta (clicca qui per le pagelle).

I blucerchiati rimangono così a quota 36 e mancano l'appuntamento con la matematica salvezza: a questo punto battere il Palermo nella prossima sfida casalinga diventa un obbligo per muovere la classifica e mantenersi in una posizione tranquilla.

CRONACA DEL MATCH Il primo tempo si apre con un'occasione per parte con Sansone e Palacio, ma in entrambi i casi i portieri sono bravi e attenti.

Dopo i pericoli iniziali, la gara cala d'intensità perchè le due squadre sono molto coperte e gli attaccanti trovano pochi spazi: a dare una sterzata al match ci pensano i blucerchiati, che alzano il ritmo a partire dal 20esimo e costruiscono ottime azioni grazie agli spunti di Krsticic, Poli, Sansone e Icardi: al 20esimo l'ex Sassuolo batte un bel corner tagliato, il giovane argentino colpisce bene di testa verso il sette ma Handanovic è attento a deviare in angolo. Pochi minuti dopo Krsticic trova un gran tiro dalla distanza, ma il portere nerazzurro è bravo a respingere.

L'inter gioca male, i reparti sono troppo distanti e Guarin e Cassano non sembrano particolarmente ispirati: nonostante questo i nerazzurri riescono a capitalizzare al meglio le poche occasioni costruite e passano in vantaggio nel finale della prima frazione grazie a un bel colpo di testa di Palacio, servito perfettamente da Pereira. Un minuto dopo El Trenza sfiora il raddoppio, ma il tiro termina di poco sul fondo.

La Samp inizia la ripresa con grande aggressività: al 4' minuto Palombo imbecca bene Sansone, che chiama Handanovic a un difficile intervento, un minuto dopo è Icardi, servito da De Silvestri, a impensierire il portiere ospite. L'Inter risponde con il solito Palacio, ma Mustafi devia provvidenzialmente un tiro insidioso dell'ex Genoa. La Samp sembra stanca e fatica a costruire gioco, Delio Rossi così prova a rompere gli equilibri mandando in campo Maxi Lopez al posto di Sansone, ma i blucerchiati confezionano tanto possesso palla ma si rendono raramente pericolosi dalle parti di Handanovic. L'Inter dal canto suo non corre rischi eccessivi e non si scopre, affidandosi alle ripartenze del suo centravanti di riferimento: proprio Palacio nel finale segna la sua personale doppietta al termine di una bella azione di contropiede.

TABELLINO

Sampdoria (3-5-2): Romero; Gastaldello, Palombo, Mustafi; Estigarribia ( 32' st Poulsen), Obiang, Krsticic ( 42' st Munari), Poli, De Silvestri; Icardi, Sansone ( 14 st Lopez). A disposizione Da Costa, Berni, Castellini, Berardi, Rossini, Rodriguez, Maresca, Renan, Soriano. Allenatore Rossi

Inter (4-3-1-2): Handanovic; Jonathan (13 Silvestre), Ranocchia, Juan Jesus, Pereira; Zanetti, Kovacic, Gargano; Guarin; Palacio, Cassano ( 22 st Kuzmanovic). A disposizione Belec, Carrizo, Samuel, Pasa, Schelotto, Alvarez, Benassi, Rocchi. Allenatore Stramaccioni

Marcatori: Palacio 43 pt, Palacio 88'

Ammoniti Poli, Krsticic, Kovacic, Gargano

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento