menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Samp, Ferrara: «Contro il Bologna, tre punti importanti per la salvezza»

Secondo il tecnico doriano, una vittoria contro una diretta concorrente per la salvezza vale doppio. Il mister elogia in particolare Andrea Poli, al secondo gol consecutivo in campionato

Continua il periodo positivo in casa Sampdoria:dopo la  Sampdoria Bologna 1-0: tabellino cronaca e commenti
vittoria nel derby contro il Genoa,

Potrebbe interessarti: https://www.genovatoday.it/sport/sampdoria/sampdoria-bologna-1-0-tabellino-cronaca-commenti.html
Leggi le altre notizie su: https://www.genovatoday.it/ o seguici su Facebook: https://www.facebook.com/pages/Genova-Today/
113510678752010la squadra di Ferrara ha conquistato il secondo successo di fila battendo di misura il Bologna grazie a un gol di Andrea Poli.

Il periodo nerissimo delle sette sconfitte consecutive è ormai archiviato, i blucerchiati sembrano essersi ritrovati anche se hanno faticato non poco per avere la meglio sugli emiliani, rimasti in dieci uomini al quinto minuto del primo tempo. Recuperare pienamente i giocatori di centrocampo (Obiang, Poli, Maresca), si sta rivelando l'arma vincente di questa squadra, che ha ancora tante potenzialità da esprimere viste le pesanti assenze in attacco di Pozzi e Maxi Lopez. Ma il giovane argentino Icardi, dopo la gloria del derby, si sta rivelando all'altezza e ha saputo tenere testa agli avversari.

A fine partita il tecnico doriano Ferrara si è detto soddisfatto della prestazione offerta dai propri giocatori: «Il Bologna è una squadra molto bene organizzata, sono stati in grado di sopperire all'inferiorità numerica strutturando due linee fitte e pungendo con Gilardino là davanti. Noi abbiamo fatto una buona gara, abbiamo sofferto un po' nel finale, ma sono molto soddisfatto di questi punti che, contro una diretta concorrente, valgono doppio».

«Quei due mesi di buio ci hanno tolto certezze, sicurezze - ha continuato il tecnico -, hanno acuito i nostri problemi. Ma in quindici giorni la situazione è cambiata e in futuro dovremo essere bravi noi a continuare così; questa squadra è fondata sui giovani e che il loro margine di errore è più ampio. Ricordiamoci che oggi avevamo in campo sei ragazzi dal 1989 in su.

Il mister poi ci tiene a elogiare in particolare Andrea Poli, al secondo gol consecutivo in serie A: «Evidentemente gli giova la nuova posizione: spostato di qualche metro più avanti, riesce a dialogare meglio con gli attaccanti andando con più frequenza alla conclusione. Alla fine era stremato e mi ha costretto a richiamarlo in panchina».

 

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento