menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Samp Ascoli 0-0 | I blucerchiati frenano la corsa ai play off

La squadra di Iachini cerca il gol con insistenza, ma l'Ascoli di Silva è bravo a chiudersi e complici un palo di Costa e ottime parate di Guarna la partita termina a reti inviolate

La Sampdoria non va oltre lo 0-0 casalingo contro l'Ascoli e frena la rincorsa ai play off. Una prestazione dai due volti quella dei blucerchiati, abbastanza positivi nel primo tempo, in calo nella ripresa.Ora la classifica recita Padova 50, Varese (sesto posto) a 49, Reggina 46, Sampdoria 45 in attesa della partita di lunedì sera del Brescia a Pescara. L'Ascoli invece, autore di una buona prova, ottiene un punto importante in chiave salvezza.

CRONACA DEL MATCH Samp con il lutto al braccio per ricordare i due tifosi tragicamente scomparsi in un incidente stradale. La Lega di B non ha concesso il minuto di raccoglimento come avevano chiesto i tifosi, ma il tributo è riuscito ugualmente grazie ai giocatori blucerchiati e alla collaborazione dell’Ascoli e dell’arbitro Nasca.

Parte bene la squadra di Iachini, oggi squalificato: ottimi il pressing e l’aggressività. Ma il brio dura poco perché i blucerchiati faticano a trovare spazi, l’intento dell’Ascoli, almeno nella prima mezz'ora di gioco è chiaro: pensare solo a difendersi. E i marchigiani ci riescono perché non concedono spazio alle iniziative di Pozzi e compagni e corrono pochi pericoli, complice anche una Samp troppo lenta. I doriani si intestardiscono a giocare centralmente, anche se le azioni migliori arrivano dalle corsie laterali, come al 27esimo, quando Rispoli compie una buona incursione laterale e mette in mezzo per Pozzi, che però spreca malamente davanti alla porta.

Ma negli ultimi 10 minuti del primo parziale la partita torna viva, l’Ascoli si fa più propositivo in proiezione offensiva e concede inevitabilmente più spazio alla Samp, che ha 3 buone occasioni da gol: la prima al 38esimo quando Eder ruba palla a centrocampo e serve Pozzi in area, ma Guarna respinge di piede. Poi su un colpo ti testa dello stesso attaccante toscano che termina sopra la traversa e ancora con una bel tiro da fuori di Renan. Ma il primo tempo si chiude a reti inviolate

Nel secondo tempo l'Ascoli rimane in 10: dopo soli 8 minuti una bella azione di Eder costringe Ciofani a commettere il secondo fallo della giornata. L'arbitro non ha dubbi e estrae il cartelllino rosso.

Ma la Samp non riesce a trovare il gol neanche in superiorità numerica: sono tantissime le occasioni da rete, ma prima Costa colpisce il palo, poi Guarna si supera compiendo un autentico miracolo su Pozzi. Anche l'Ascoli ha qualche buona occasione nelle ripartenza, ma Romero è sempre attento.

Nel finale la partita si fa nervosa, i blucerchiati  ci provano in tutti i modi con scarsa lucidità,  ma il gol non arriva e la partita si chiude 0-0.

CHIAVE DEL MATCH Contro un Ascoli coriaceo e grintoso, molto coperto in fase difensiva, serviva la giocata del singolo, quella capace di cambiare il volto alla partita. Ma oggi non c'è stata

Sampdoria (4-3-1-2): Romero; Rispoli (23' s.t. Semioli), Volta, Rossini, Costa; Munari, Krsticic (29' s.t. Laczkó), Renan; Foggia (13' s.t. Pellè); Pozzi, Eder. All Carillo
Ascoli (5-3-2): Guarna; Scalise, M. Ciofani, Peccarisi, Faisca, Tomi; Parfait, Di Donato, Ilari (14' s.t. Andelkovic); Papa Waigo (40' s.t. Pasqualini), Falconieri (18' s.t. Sbaffo). All Massimo Silva

Espulso al 9' s.t. M. Ciofani per doppia ammonizione; ammoniti al 3' p.t. Ilari, 34' p.t. Volta, al 3' s.t. M. Ciofani, 44' s.t. Semioli per gioco scorretto, 44' s.t. Peccarisi per proteste

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento