menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Samp Albinoleffe 1-0 | Finalmente una vittoria a Marassi

Dopo tre mesi di astinenza, la squadra di Iachini torna a vincere al Ferraris grazie a una rete di Pozzi. Prestazione doubleface per i blucerchiati, che giocano bene nel primo tempo ma calano nella ripresa

Nel campo di patate di Marassi, messo a dura prova dal gelo degli ultimi giorni, la Sampdoria conquista la vittoria dopo tre mesi di astinenza tra le mura amiche, grazie a un gol di Pozzi nel primo tempo. Nel complesso una prestazione poco spettacolare dei blucerchiati, che giocano abbastanza bene nel primo tempo e calano vistosamente nella ripresa, ma quello che conta in questa fase del campionato sono i tre punti, e la Samp è stata brava a conquistarli. Con questa vittoria i doriani salgono a quota 37, a 7 punti di distanza dal sesto posto con il recupero contro l'Empoli da giocare.

CRONACA DEL MATCH Qualche sorpresa nella formazione blucerchiata: non ci sono Eder (neanche in panchina) e Foggia, al loro posto Bertani e Juan Antonio, mentre in difesa confermati sulle corsie laterali Berardi e Laczko a contastrare gli attaccanti Cocco e Cissè.

Nel primo tempo la gara ha un certo ritmo e la Samp è propositiva, ma inizialmente trova pochi spazi perché l’Albinoleffe si chiude bene. La partita con il passare dei minuti si fa interessante, e la squadra di Iachini ha le prime due clamorose occasioni al 17’ minuto: prima con un colpo di testa di Pozzi che finisce di poco a lato, poi con Juan Antonio che non riesce ad insaccare a porta vuota sulla prosecuzione dell'azione. L’Albinoleffe si affaccia dalle parti di Romero con un tiro insidioso di Salvi, deviato dal portiere doriano in calcio d’angolo. Ma il vantaggio blucerchiato è nell’aria, la Samp lo cerca con insistenza e lo trova al 25, quando Juan Antonio si beve la difesa bergamasca e mette in mezzo per Pozzi che non può sbagliare l’1-0. L’Albinoleffe soffre tantissimo le incursioni blucerchiate ma sotto di un gol non rinuncia a proporsi in attacco e al 29’ ha una clamorosa occasione in contropiede: su tiro di Salvi, il più pericoloso dei suoi, Romero compie un grande intervento che salva il risultato.

La ripresa è decisamente meno ricca di emozioni anche perchè la Samp non punge più e l'Albinoleffe palesa molti limiti di gioco soprattutto in fase offensiva, con Cissè mai veramente in partita e Cocco non al meglio della condizione. A svegliare il pubblico di pensa Bertani, che al 9' minuto prova il gol della vita da centrocampo, ma la palla termina sul fondo. I blucerchiati confezionano qualche occasione interessante con Juan Antonio (che poco dopo lascia spazio a Foggia) e Pozzi, ma i tentativi non si concretizzano.  L'occasione più clamorosa capita però alla squadra di Salvioni: al 25' Regonesi batte una punizione insidiosissima, ma Romero si conferma uomo decisivo deviando in corner. Un minuto dopo l'Albinoleffe rimane in 10, espulso l'ex Varese Luoni, cartellino rosso che spegne definitivamente le speranza bergamasche. La Samp prova ancora a  legittimare il risultato, ma al 30' e 34' Offredi nega la doppietta a Pozzi con due buoni interventi, mentre al 45' è la traversa a dire no allo sfortunato attaccante doriano.

TABELLINO

SAMPDORIA 4-3-3: Romero; Berardi, Gastaldello, Rossini, Laczko; Munari (82′ Soriano), Obiang, Renan; Juan Antonio (65′ Foggia), Pozzi (90′ Krsticic), Bertani. All. Iachini
ALBINOLEFFE 4-4-2: Offredi; D’aiello, Luoni, Bergamelli, Regonesi; Laner, Hetemaj (61′ Girasole), Salvi (65′ Cristiano), Foglio; Cissè, Cocco. All. Salvioni.

Ammoniti: Foglio A, Soriano S

Espulso: Luoni A per doppio giallo

Marcatori: 25′ Pozzi S;

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento