menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Roma-Sampdoria 3-0: mezz'ora alla pari, poi il tracollo firmato Destro

Buona prima mezz'ora della Samp, ma poi esce fuori il maggior tasso tecnico della Roma che con due gol di Destro e una punizione di Pjanic vince 3-0. Manca un rigore alla Samp sull'1-0 per mani di Benatia, ma i giallorossi recriminano per un episodio simile

Mezz'ora alla pari, poi il tracollo. La Roma si conferma bestia nera per la Samp che quest'anno perde tre volte su tre con i giallorossi. Mihajlovic se la gioca alla pari, imbriglia bene la formazione di Garcia, ma dal trentesimo in poi incappa in qualche errore grossolano e dopo il vantaggio di Destro non si rialza più. Nella ripresa punizione di Pjanic per il 2-0 e tris di Destro, ma pesa un rigore non concesso alla Samp per mani di Benatia su Wszolek (ad onor del vero episodio simile a parti invertite nella prima frazione di gioco). Oltre al danno la beffa: rosso ad un ingenuo Gastaldello, Samp-Milan senza il capitano e senza De Silvestri anche lui ammonito e diffidato.

IL PAGELLONE

PREPARTITA Mihajlovic aveva due opzioni, Okaka o Wszolek. Sceglie l'opzione B, con il polacco esterno, Eder prima punta e Soriano sulla trequarti. Torna Mustafi in difesa. Nella Roma non c'è Totti infortunato, panchina per De Rossi, fresco di nuovo fiocco rosa. Destro prima punta.

TUTTE LE AZIONI MINUTO PER MINUTO

PRIMO TEMPO Parte bene la Samp, aggredendo subito gli spazi e provando ad essere offensiva con Wszolek e Soriano. La prima mezz'ora i blucerchiati tengono il campo e non subiscono più di tanto l'iniziativa dei giallorossi, ma pian pianino la Roma inizia a salire in cattedra con Pjanic e Strootman e il centrocampo romanista vince per distacco il confronto con i dirimpettai blucerchiati. E non è un caso che la prima grandissima occasione parta proprio dal piede di Strootman che libera Gervinho nello spazio, l'ivoriano scavalca Da Costa, ma Gastaldello salva sulla linea. Da qui inizia il dominio giallorosso, Samp in apnea. Palombo perde un pallone da infarto, Pjanic serve Strootman che da solo davanti a Da Costa gli spara addosso. E' il preludio al gol: i giallorossi protestano per un mani in area di Mustafi, ma sul susseguente corner al 44' la gara si sblocca, Destro si stacca da Regini e di testa gonfia la rete. Roma-Sampdoria 1-0 all'intervallo. Vantaggio meritato.

SECONDO TEMPO La Samp prova a ripartire con un avvio simile al primo tempo, baricentro alto, incursioni di Wszolek e Soriano, e proprio un'incursione di Wszolek provoca l'episodio che farà discutere: il polacco si inserisce in area, Benatia in caduta tocca il pallone gol gomito. Il rigore sembra solare, simile a quello di Mustafi, ma la linea dell'arbitro è la stessa e nonostante le proteste si prosegue. E' lo sliding doors della gara, pochi minuti dopo punizione per la Roma: bolide di Pjanic che apre la barriere e piega le mani ad un non irresistibile Da Costa. 2-0 Roma, game over. La Samp non si ritrova più e su un'altra discesa giallorossa Destro si beve nuovamente Regini su invito di Gervinho e scarica una bomba sotto il sette per il 3-0 della squadra della capitale. Okaka appena entrato non dà segni di vita, è ancora Soriano a rendersi pericoloso con un bel cross, ma nessuno ci arriva. Nel finale ingenuità di Gastaldello, secondo giallo e Samp in dieci e senza il suo capitano domenica contro il MIlan. Non c'è più partita. Vince la Roma, alla Samp resta una mezz'ora giocata bene, ma nulla di più.

Il tabellino

Roma-Sampdoria 1-0

Reti: 44' e 57' Destro, 54' Pjanic

Roma: De Sanctis 6; Maicon 5.5 (55' Romagnoli 6), Benatia 6.5 (73' De Rossi 6), Castan 6, Torosidis 6; Pjanic 7.5, Nainggolan 6, Strootman 6.5; Florenzi 6.5, Destro 7 (82' Bastos sv), Gervinho 7. All. Garcia. (A disp. Lobont, Skorupski, Toloi, Ljajic, Taddei, Jedvaj, Ricci, Di Mariano).

Sampdoria: Da Costa 5; De Silvestri 5.5, Mustafi 5.5, Gastaldello 4.5, Regini 4.5; Palombo 4.5 (64' Obiang 6), Krsticic 6.5; Gabbiadini 5, Soriano 6 (85' Fornasier sv), Wszolek 6.5 (56' Okaka 5); Eder 5.5. All. Mihajlovic. (A disp. Fiorillo, Falcone, Costa, Salamon, Renan, Rodriguez, Sansone, Berardi, Bjarnason, Sestu).

Arbitro: Celi.

Note: espulso all'80' Gastaldello per doppia ammonizione, ammoniti Strootman, Destro, Wszolek e De Silvestri

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

A Genova c'è lo scalone a cui si ispirò Hitchcock per "Vertigo"

Coronavirus

Ristorante aperto: «Siamo una mensa», ma scattano le multe

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento