menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Samp, 100mila euro alla Caritas in aiuto degli alluvionati

La Samp e i suoi tifosi hanno contribuito in maniera importante per aiutare la città. Una cifra importante, ottenuta dai guadagni delle gare interne contro Vicenza e Modena e da una raccolta interna alla società

I due incassi delle gare interne contro Vicenza e Modena e una raccolta fondi interna alla società alla quale hanno partecipato tutti, giocatori, staff, dirigenti e dipendenti. La Sampdoria, al pari dei suoi tifosi, ha contribuito in maniera importante alla rinascita di una città profondamente segnata da una calamità naturale tremenda nella sua devastazione, ma altrettanto determinata nel voler ripartire e rialzarsi nel minor tempo possibile. 

Caritas. Il segno tangibile targato U.C. Sampdoria si traduce in un totale di 100.000 euro devoluti dal club di Corte Lambruschini alla Caritas di Genova per la rimessa a nuovo di cinque strutture fortemente colpite dall’alluvione: la Scuola dell’Infanzia "Dalia Repetto" di Salita Noce con il ripristino delle attrezzature e degli spazi esterni, il laboratorio scientifico dell’istituto infantile "Tina Quaglia", la rimessa in funzione della mense e delle attrezzature dell’istituto "Maria Ausiliatrice" di Corso Sardegna e ancora il ripristino delle attrezzature del "Centro di Ascolto Vicariale" di piazzale Adriatico oltre a ulteriori lavori di recupero all’interno del circolo per anziani "Alessandro Floris" di via Marassi. 

Interventi. Cinque interventi coordinati dalla Caritas genovese che vengono interamente coperti dalla raccolta fondi promossa dalla Samp. Importante e fondamentale però adesso è non fermarsi qui. E anche a questo proposito la società ricorda gli estremi del conto CARIGE intestato all’Arcidiocesi di Genova Caritas Diocesana pro alluvionati Genova 2011:

Conto n° 69278.80

IBAN IT55E0617501400000006927880
BIC CRGEITGG040

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento