Domenica, 19 Settembre 2021
Sampdoria

Samp, il punto di Benevento costa 14 milioni: scattano tre obblighi di riscatto

Secondo le clausole i prestiti con diritto di riscatto di La Gumina, Torregrossa e Candreva si sarebbero trasformati in obbligo alla conquista del primo punto nel mese di febbraio

Il pareggio 1-1 contro il Benevento costerà alla Sampdoria circa 14 milioni di euro, in base agli accordi presi con Empoli, Inter e Brescia sul riscatto dal prestito di Antonio La Gumina, Ernesto Torregrossa e Antonio Candreva. 

I prestiti con diritto di riscatto si sarebbero infatti trasformati in obbligo alla conquista del primo punto a febbraio, arrivato immediatamente nella prima gara giocata nel mese grazie al goal di Keita Balde dopo il provvisorio vantaggio dell'ex Caprari.

La Sampdoria dovrà quindi versare nelle casse dell'Inter 2,5 milioni di euro per Candreva, in quelle dell'Empoli poco più di 5 milioni per La Gumina (che in occasione della sfida contro il Benevento non è stato nemmeno convocato e sembra ormai chiuso in attacco dalle tante opzioni a disposizione di Ranieri) e in quelle del Brescia altri 6 per Torregrossa

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Samp, il punto di Benevento costa 14 milioni: scattano tre obblighi di riscatto

GenovaToday è in caricamento