menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Napoli-Sampdoria 2-0: Mertens e tanta sfortuna, primo stop per Mihajlovic

Primo tempo senza reti, ma una doppietta di Mertens condanna la Samp alla prima sconfitta sotto la gestione del serbo. Blucerchiati sfortunati, clamorosi i legni colpiti da Gabbiadini e Sansone. Dubbi per un rigore non fischiato a Regini

Dopo cinque risultati utili consecutivi arriva la prima sconfitta della Samp di Sinisa Mihajlovic. Una sconfitta che ci può stare, perché patita su un campo difficilissimo come il San Paolo, contro una squadra tra le più forti in Europa, come il Napoli, ma che lascia un po' di amaro in bocca per un doppio legno colpito nella ripresa, prima con Gabbiadini, poi con Sansone (addirittura in questo caso è stato un palo/palo). Decisiva la doppietta di Mertens, entrambi i gol nel secondo tempo. Il primo su splendida azione da "playstation" con Higuain, il secondo su punizione con la complicità di Da Costa. Proteste blucerchiate per un rigore non fischiato a Regini (spinta di Armero), ma niente drammi. Una battuta d'arresto ci può stare, ora sotto con la Coppa Italia, giovedì trasferta all'Olimpico con la Roma per gli ottavi di Finale.

TUTTE LE AZIONI

PREPARTITA Tre erano i ballottaggi in casa Samp, li vincono Regini, Obiang e Soriano. Partono in panchina quindi Costa, Renan e Pozzi. Nel Napoli l'unica sorpresa si chiama Insigne, titolare dal primo minuto a discapito di Pandev.

LE PAGELLE

PRIMO TEMPO Primo tempo di marca partenopea, ma la Samp regge. All'11' clamorosa occasione per il Napoli, Higuain impatta a botta sicura, ma colpisce in pieno Da Costa. Al 14' gol annullato a Krsticic per fuorigioco, chiamata corretta. Poi solo Napoli, Callejon e Mertens iniziano a salire in cattedra, ma difettano sempre in precisione al momento del tiro. Pesante giallo a Obiang, diffidato salterà la prossima gara.

SECONDO TEMPO Nessun cambio, il canovaccio della gara è sempre lo stesso e al 53' il Napoli passa: rimessa laterale battuta velocemente, filtrante per Higuain che va sul fondo, cross tanto basso quanto preciso, irrompe Mertens che di prima intenzione fulmina Da Costa. La Samp reagisce e sei minuti più tardi colpisce una traversa clamorosa con Gabbiadini, che rientra sul sinistro dal limite e fa partire un bolide che si stampa sul montante. La Samp ci crede, chiede un rigore per una spinta di Armero su Regini, ma al 62' si chiude la partita: punizione dal limite, tiro non irresistibile di Mertens, Palombo non salta, Da Costa non è reattivo e la frittata è fatta. Napoli 2 Sampdoria 0. Girandola di cambi, dentro Sansone e Pozzi, Sinisa prova il tutto per tutto, rischia di subire il terzo gol, ma proprio Sansone sfiora il gol che avrebbe potuto riaprire la gara con un sinistro a giro che colpisce palo sinistro, palo destro e termina nelle braccia di un Rafael incredulo. Finisce qua. Una Samp sfortunatissima perde 2-0 in casa del Napoli. Prima sconfitta per Mihajlovic dopo cinque risultati utili consecutivi in campionato.

IL TABELLINO

Napoli-Sampdoria 2-0

Reti: 53' e 62' Mertens

Napoli (4-2-3-1): Rafael 6; Maggio 6, Albiol 6, Fernández 6.5, Réveillère 6 (50' Armero 5.5); Inler 6, Dzemaili 6.5; Insigne 5.5, Callejón 6.5 (84' Radosevic sv), Mertens 7.5; Higuaín 7 (77' Zapata sv). (A disp. Contini, Colombo, Uvini, Bariti, Pandev). All.: Rafael Benítez.

Sampdoria (4-2-3-1): Da Costa 5; De Silvestri 6, Mustafi 5, Gastaldello 5, Regini 5.5 (73' Costa 6); Obiang 5.5, Palombo 6; Gabbiadini 6.5, Krsticic 6 (78' Pozzi sv), Soriano 5 (66' Sansone 6.5); Eder 6. (A disp. Fiorillo, Renan, Rodriguez, Wszolek, Bjarnason, Maresca, Eramo, Poulsen, Fornasier). All. Sinisa Mihajlovic.

Arbitro: Banti.

Note: ammoniti Higuain, Mertens, Zapata, Regini, Mustafi e Obiang.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento