rotate-mobile
Sampdoria

Cori razzisti in Samp-Napoli, Ferrero: «Sono quattro scappati di casa»

Il presidente della Sampdoria ha condannato i cori discriminatori e razzisti di alcuni tifosi blucerchiati che hanno portato alla sospensione, per alcuni minuti, della gara di Serie A contro il Napoli

Il presidente della Sampdoria ha condannato i cori discriminatori e razzisti di alcuni tifosi blucerchiati che hanno portato alla sospensione, per alcuni minuti, della gara di Serie A contro il Napoli, l'ultima al Luigi Ferraris della stagione 2017/2018. 

Le parole di Ferrero

Il presidente della Samp ha parlato di «Quattro scappati di casa che vengono allo Stadio a dare fastidio e nulla hanno a che fare con il calcio».

«Non va bene - ha aggiunto Ferrero - perché la nostra è una tifoseria esemplare e la Samp un'isola felice che non può essere rovinata così da gente che non appartiene a questo meraviglioso sport e non appartiene al nostro mondo. Mi sono sentito in dovere di intervenire perché il calcio è aggregazione e amore».

Il commento di Giampaolo

Diverso il parere dell'allenatore Giampaolo che ha sottolineato: «Genova non è razzista  - ha dichiarato il tecnico - i cori credo siano figli del gemellaggio tra Genoa e Napoli e sono "sfottò" da gara. Si potrebbero sicuramente evitare ma fanno parte dei cori da stadio e credo che fuori accadano cose peggiori». 

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Cori razzisti in Samp-Napoli, Ferrero: «Sono quattro scappati di casa»

GenovaToday è in caricamento