Sampdoria: ufficiale l'esonero di Zenga, Ferrero a Firenze per trattare

Ferrero è a Firenze per cercare un accordo con i dirigenti viola. Pare che la società abbia chiesto due milioni di euro invece dei quattro previsti dalla clausola rescissoria per lasciare libero Montella

«L'U.C. Sampdoria comunica che il signor Walter Zenga è stato sollevato dall'incarico di allenatore della prima squadra».

«Dispiaciuti per l'anticipata conclusione del rapporto professionale, il presidente Massimo Ferrero e tutta la società augurano a Walter Zenga il più grande in bocca al lupo per il prosieguo della carriera».

Con queste parole, apparse sul sito ufficiale alla Sampdoria, la società ha ufficializzato quello che da ieri era nell'aria, ovvero l'esonero di Zenga. Il comunicato è apparso on line alle 13.20.

Dopo oltre un'ora Andrea Della Valle ha fatto un commento sulla vicenda: «Montella alla Sampdoria? C'è una clausola che deve essere rispettata, i nostri direttori incontreranno il suo agente. Useremo come sempre il buon senso ma questi accordi devono essere rispettati».

Nel frattempo Ferrero è a Firenze per cercare un accordo con i dirigenti viola. Pare che la società abbia chiesto due milioni di euro invece dei quattro previsti dalla clausola rescissoria per lasciare libero Montella.

Nonostante il favore di Sousa per Soriano pare che al momento la Fiorentina sia interessata ad avere denaro liquido invece di contropartite. In serata è possibile ci siano già sviluppi.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Coronavirus, c'è un secondo caso alla Spezia

  • Apre nuovo centro per anziani a Genova, 50 assunzioni

  • Coronavirus, altri casi in Liguria: sono 16 in totale

  • Referendum per il taglio dei parlamentari: come e quando si vota

  • Curiosità sui quartieri di Genova: perché Quarto e Quinto si chiamano così?

  • Schianto mortale a Pra', lutto per la scomparsa di Luca

Torna su
GenovaToday è in caricamento