menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampdoria-Milan: Eder e Icardi davanti, conferma per Palombo

Scelte quasi obbligate per Delio Rossi in vista della gara di oggi contro il Milan in posticipo al Ferraris. Cinque gli assenti fra le fila della Samp: gli infortunati Maresca, Maxi Lopez, Pozzi e Juan Antonio e lo squalificato Berardi. Icardi titolare

Genova - Scelte quasi obbligate per Delio Rossi in vista della gara di oggi contro il Milan in posticipo al Ferraris (clicca qui per le formazioni). L'ultima rifinitura infatti non ha portato grandi novità se non la conferma di cinque assenze.

 

Oltre allo squalificato Berardi non sono stati inseriti nella lista dei 22 convocati anche gli infortunati Maresca, Maxi Lopez, Pozzi e Juan Antonio. Nessun problema invece per chi come Icardi in settimana aveva accusato un piccolo affaticamento muscolare.

Sarà comunque una Sampdoria molto simile a quella vista in campo contro la Juventus domenica scorsa, con la coppia d'attacco composta dal brasiliano Eder e dall'argentino Icardi e una difesa a tre con Palombo riproposto nel ruolo di centrale.

«Angelo ha dimostrato di poter giocare in questo ruolo senza problemi - ha detto Rossi - e ora sta ritrovando le sensazioni che dopo tanti mesi fuori dal campo aveva perso. Poi più avanti parleremo anche di tattica».

Dunque la Samp inaugura il girone di ritorno proprio al Ferraris dove è chiamata a confermare quanto di buono fatto allo Juventus Stadium. «Ma nessuno pensi che sarà più semplice rispetto alla gara con i bianconeri. Siamo ancora in una situazione di classifica che non ci permette distrazioni e non credo nemmeno - ha aggiunto Rossi - che possano esserci cali di tensione dopo l'ultima vittoria. I cali li può avere chi ha ottenuto qualcosa. Noi non abbiamo ancora ottenuto alcunché» (Ansa).

Attendere un istante: stiamo caricando il sondaggio...

Il 2012 blucerchiato: quale fatto vi ha colpito di più?



Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo, parla l'esperto: «Ecco come mai stavolta il fenomeno è così intenso»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento