VIDEO | Sampdoria-Milan 1-2: goal di Kessié, Castillejo ed Ekdal

Il Milan passa in vantaggio su calcio di rigore nel primo tempo e raddoppia nella ripresa con Castillejo, lo svedese riapre il match e sfiora il pari nel recupero

 

La Samp cede il passo alla capolista Milan, perde 2-1 e rimane ferma a quota 11 punti in classifica con quattro sconfitte e un pareggio nelle ultime cinque gare ufficiali tra campionato e Coppa Italia. Buona prova nel primo tempo con il Milan in vantaggio su rigore a causa di un'ingenuità di Jankto, nella ripresa qualche episodio dubbio prima del raddoppio di Castillejo, poi la Samp la riapre ma non riesce ad agguantare il pareggio.

La prima occasione è della Samp al 7' su sviluppi di corner, miracolo di Donnarumma su colpo di testa di Tonelli; replica il Milan con Rebic all'11', chiusura decisiva di Ferrari in angolo. Al 18' errore di Adrien Silva e Milan ancora pericoloso con Rebic, attento Audero. Cambio obbligato poco dopo: infortunio muscolare per Bereszynski, Ranieri manda in campo Colley spostando Ferrari sull'esterno basso. Il primo tempo scivola via fino al 34' quando ci prova Gabbiadini con un tiro dalla lunga distanza che non impensierisce Donnarumma, ma l'occasione più clamorosa prima del goal capita al Milan con Rebic che a tu per tu sembra superare Audero, decisivo il salvataggio sulla linea in acrobazia di Tonelli. Proprio in chiusura di tempo l'episodio che sblocca la gara: fallo di mano (evitabile) di Jankto su colpo di testa di Theo Hernandez e calcio di rigore per il Milan, Kessie trasforma con una conclusione abbastanza centrale.

Nella ripresa Ranieri toglie Silva e Jankto buttando nella mischia Ekdal e Damsgaard, ma è subito brivido: azione manovrata del Milan con sponda di Rebic per Hauge, cross basso e  tocco morbido di esterno di Tonali che colpisce il palo. Protesta la Samp intorno al 51' per un tocco di mano in area di Gabbia, ma l'arbitro lascia proseguire e non consulta il Var. Guadagnano metri i blucerchiati che al 67' si rendono pericolosi: palla rubata da La Gumina, scambio con Candreva che crossa in area, colpo di testa alto di Thorsby; ancora proteste al 65' per un colpo proibito in area su Damsgaard, ma Calvarese sorvola. Al 77' raddoppia il Milan grazie a un'idea di Hauge, palla prolungata per Rebic, abile a servire Castillejo (appena entrato) che da centro arera buca Audero. La squadra di Ranieri però non si scoraggia e la riapre all'83' con un colpo di testa di Ekdal su sviluppi di corner, poi preme alla ricerca del pari, ma il Milan resiste e porta a casa i tre punti. L'ultima occasione capita, di testa, ancora a Ekdal che in pieno recupero manda di poco a lato.

TABELLINO E VOTI

SAMPDORIA-MILAN 1-2

Reti: 45' Kessié, 77' Castillejo, 83' Ekdal

Sampdoria (4-4-2): Audero 6; Bereszynski 6 (19' Colley 6.5), Ferrari 6, Tonelli 6.5, Augello 6 (82' Leris); Candreva 6, Thorsby 6.5, Adrien Silva 5 (46' Ekdal), Jankto 5 (46' Damsgaard 6.5); Gabbiadini 5 (56' La Gumina 6), Quagliarella 5.5. . All. Ranieri. 

Milan (4-2-3-1): Donnarumma 6.5; Calabria 6.5, Gabbia 6, Romagnoli 6.5, Hernandez 6; Kessié 6.5, Tonali 6.5; Saelemaekers 6 (76' Castillejo 7), Calhanoglu 5.5 (90' Krunic), Brahim Diaz 5 (46' Hauge); Rebic 6. All. Pioli.

Arbitro: Calvarese di Teramo.

Note: ammoniti Kessie, Adrien Silva, Jankto

Potrebbe Interessarti

Torna su
GenovaToday è in caricamento