Sampdoria

Sampdoria: l'incontro Mihajlovic-Juve infastidisce Garrone

Si infittisce la vicenda Mihajlovic. Ieri il serbo ha realmente visto Agnelli per un futuro alla Juventus, ma la conferma di Conte voluta da Marotta ha stoppato tutto. Così oggi dovrebbe arrivare la firma con i blucerchiati, ma Garrone inizia a storcere il naso

Non è piaciuta affatto al presidente blucerchiato Edoardo Garrone l'indiscrezione apparsa sul Corriere della Sera dell'incontro avvenuto ieri mattina tra Sinisa Mihajlovic e il vertice della Juventus Andrea Agnelli. Un "colloquio" preventivo in caso di addio di Antonio Conte, un colloquio non andato a buon fine vista la conferma del tecnico leccese arrivata via twitter già nel primo pomeriggio.

Secondo i ben informati Agnelli non avrebbe tutto sommato disdegnato un cambio di panchina e Mihajlovic sarebbe stata la scelta numero uno, soprattutto per le sue doti di "motivatore". Ma chi ha spinto per convincere in tutti i modi Conte è stato Marotta, che di riflesso ha fatto un "favore" alla Sampdoria, lasciandogli il tecnico serbo.

E così l'illusione per Sinisa è durata pochissimo, oggi dovrebbe arrivare la firma sul rinnovo (il condizionale ormai è d'obbligo) con i parametri richiesto dall'ex ct della Serbia: accorso sulla base di due anni a 1,2 milioni di euro a stagione più bonus di 200 mila euro in caso di salvezza. Ma attenzione. Edoardo Garrone è apparso molto scocciato dell'incontro "clandestino" avvenuto tra Sinisa e Juventus, non sono esclusi clamorosi colpi di scena.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sampdoria: l'incontro Mihajlovic-Juve infastidisce Garrone

GenovaToday è in caricamento