menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Samp, all'asta la storica maglia di Roberto Mancini

È stato acclamato dai tifosi blucerchiati al grido di «Bobby gol» per più di dieci anni. E lui, Roberto Mancini, oggi dona per un'asta di beneficenza un cimelio storico non solo della sua carriera, ma della storia della Sampdoria

Genova - È stato acclamato dai tifosi blucerchiati al grido di «Bobby gol» per più di dieci anni. E lui, Roberto Mancini, oggi dona ai suoi tifosi un cimelio storico non solo della sua carriera, ma della storia della Sampdoria.

Fino a mercoledì 8 agosto sul portale Etwoo.it è all’asta la maglia della Sampdoria numero 10 indossata e autografata da Roberto Mancini. Un nome, il suo, che ancora oggi fa palpitare il cuore blucerchiato dei tifosi doriani. Lui, attaccante jesino, ha militato nella Samp dall‘1982 al 1997 come giocatore, diventando una bandiera della squadra e guidando il magnifico gruppo che, con la maglia blucerchiata, è arrivato a un passo dal tetto d’Europa.

Oggi Roberto Mancini guida il Manchester City, ma il ricordo di «Bobby gol» è ancora intatto nei pensieri dei tifosi doriani che quotidianamente «affollano» la bacheca della sua pagina ufficiale su Facebook, dove qualche ora fa Mancini ha così annunciato l’inizio di questa asta: «A poco dall'inizio di una delle mie aste storiche benefiche su Etwoo.it che rivivono i magnifici anni alla Samp, ci tenevo a ringraziare tutti i tifosi doriani che vorranno partecipare, ma anche chi vorrà semplicemente lasciare un messaggio per ricordare 15 anni insieme. Siete e sarete sempre nel mio cuore. Roberto».

samp_maglia_mancini_02-2

Il Mancio è tra gli sportivi che hanno scelto di affiancare Etwoo.it, l'innovativo progetto benefico che unisce sport, passione, sogno, storia e attività sociale. Su Etwoo.it è possibile trovare cimeli originali e rari del mondo dello sport e aggiudicarseli partecipando ad un’asta. Nulla di originale, almeno all’apparenza. La novità infatti sta nella possibilità per il vincitore di decidere a quale delle Onlus iscritte al sito devolvere il 100% della somma spesa per aggiudicarsi l’oggetto in palio.

L’asta, la sesta dall’avvio di Etwoo.it e la terza di Mancini (dopo la maglia della nazionale e quella di Balotelli da Mancio autografata), ha già raggiunto livelli record di interesse: a poche ore dal suo avvio già 35 contatti sono in trepida attesa.

IL PROGETTO

Questo progetto, nato dalla passione di due giovani jesini, vuole rivoluzionare il mondo del sociale e delle aste di beneficenza. La novità, infatti, sta nel dare al vincitore dell’asta la possibilità di scegliere a quale delle associazioni e delle onlus iscritte al sito devolvere la somma spesa per l’acquisto dell’oggetto. Ma non solo. L’obiettivo dei fondatori di Etwoo è anche quello di mettere all’asta oggetti unici appartenuti ai principali personaggi dello sport e dello spettacolo che li hanno messi a disposizione insieme alla loro storia.

Gli utenti del sito e i vincitori delle aste diventano così protagonisti di quella storia, spesso fatta di medaglie d’oro, di scudetti e di finali mondiali. Un progetto assolutamente innovativo, come spiega Mario Salsano co-fondatore di Etwoo: “ho concepito l'idea e il nome del sito durante un mio viaggio tra l'Australia e la Nuova Zelanda. Tornato in Italia ho capito che dovevo a tutti i costi realizzarla. Potremmo fare follie per le nostre passioni personali. E da questa idea è nato Etwoo che potrà cambiare il modo di fare beneficenza. Una piccola rivoluzione che parte delle passioni del singolo individuo per trasformarle in aiuto concreta. Una sorta di consumismo socialmente responsabile".

Etwoo, quindi, non è un portale votato al consumismo. Anzi. Vuole semmai promuovere un tipo di consumismo in grado di cambiare il mondo, partendo dalle emozioni come motore della vita: “Ciascuno di noi ha delle passioni, dei miti da seguire – dice Orazi – con Etwoo è possibile entrare nella storia di un oggetto altrimenti introvabile, diventarne finalmente parte, farlo proprio e, contemporaneamente, fare proprio un progetto benefico”.

Per questo, anche nella sua fase “embrionale”, Etwoo.it è stato considerato un progetto unico e innovativo da meritarsi diversi riconoscimenti di grande rilievo nel panorama internazionale: finalista come unico progetto italiano e tra i migliori 10 progetti di Europa, Nord Africa e Medioriente per le responsabilità sociale al round europeo del Global Social Venture Competition 2011 di Londra; vincitore del concorso “Good Ideas” organizzato dal Marchio Unilever Ben & Jerry’s; progetto selezionato da Wired per l’’Italian Valley.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento