rotate-mobile
Sampdoria

Samp-Lazio: la prima di Delio Rossi in blucerchiato, torna Palombo

Sabato 22 dicembre 2012 la Sampdoria ospita al Ferraris la Lazio, ex squadra di Delio Rossi, nuovo allenatore blucerchiato dopo il benservito a Ferrara. Subito una novità fra le formazioni ovvero il ritorno di Angelo Palombo fra i convocati

Genova - Quattro giorni sono pochi per capire i problemi della Sampdoria: il nuovo allenatore Delio Rossi sceglie perciò di non cambiare modulo nella sua prima gara in blucerchiato, domani contro la Lazio al Ferraris, ma annuncia una novità importante, il ritorno di Angelo Palombo in prima squadra dopo l'esilio nella Primavera voluto dal duo Ferrara-Sensibile.

«Se dicessi che dopo quattro giorni di allenamenti ho capito tutto sarei presuntuoso» ha detto oggi l'allenatore che però qualche idea sui problemi che hanno afflitto la squadra nelle ultime giornate se l'é fatta. «In fondo anche il mondo è stato fatto in sette giorni» si lascia scappare il tecnico romagnolo, che domani torna in campo a sette mesi dall'esonero di Firenze e gioca contro una sua ex squadra: «ma se guardiamo queste cose di mie ex formazioni ne incontreremo parecchie - ribatte Rossi -. E comunque la Lazio l'ho già affrontata. Piuttosto sarò emozionato per la prima con la Sampdoria».

Guai però a sentir parlare di problemi psicologici per i giocatori: «quelli li possono avere i soldati che vanno a in guerra, non chi gioca al pallone» ha detto in risposta a una domanda sulle condizioni mentali della squadra: «che problemi possono avere? Giocano in una delle più importanti società d'Italia, in una delle più belle città italiane e hanno un pubblico caloroso».

La sfida di domani segnerà il ritorno di Angelo Palombo, che non gioca una gara ufficiale dal 4 marzo quando indossava la maglia dell'Inter (era in prestito): «é uno tra i giocatori a disposizione e in settimana ho visto che ha grandi motivazioni».

«Non credo che farò cambiamenti radicali, almeno per ora. Proprio la partita mi servirà come cartina di tornasole per capire meglio dove bisognerà andare a lavorare» ha sottolineato l'allenatore.

«Da gennaio questa formazione ha usato principalmente solo due schemi: il 4-3-1-2 e il 4-5-1 e per ora non mi discosterò molto da questi due moduli. Piuttosto mi auguro che la mia squadra cerchi soprattutto di giocare al calcio e che se ci saranno degli errori avvengano anche quelli alla massima intensità».

C'é curiosità da parte dei tifosi che in settimana hanno sostenuto squadra e tecnico durante gli allenamenti e domani non faranno mancare il proprio appoggio. «Mi hanno accolto in maniera calorosa ma io non ho ancora dato nulla, posso dire però che darò il massimo» (Ansa).

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Samp-Lazio: la prima di Delio Rossi in blucerchiato, torna Palombo

GenovaToday è in caricamento