menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampdoria-Lazio 2-1: Fernando e Diakitè superano i biancocelesti, è una vittoria che profuma di salvezza

Vittoria vitale per la Sampdoria, 2-1 contro la Lazio in rimonta grazie alle reti di Fernando nel primo tempo e di Diakitè nel finale. Sugli scudi ancora una volta Viviano per un rigore neutralizzato a Candreva

Vittoria determinante per la Sampdoria. Il gol nel finale di Diakitè vale tre punti e una salvezza praticamente in cassaforte. Partita molto complicata contro la Lazio, con i biancocelesti che passano in vantaggio dopo tre minuti con Djordjevic, sfiorano il raddoppio, ma arriva il pari di Fernando al 20'. Prima dell'intervallo super Viviano che neutralizza il rigore di Candreva, nella ripresa gara aperta ad ogni risultato, ma a dieci dal termine ci pensa Diakitè a far esplodere la Sud con il gol in mischia che vale tre punti fondamentali.

Montella sceglie Quagliarella e Muriel ed esclude Correa e Soriano. In difesa Silvestre al posto dello squalificato Ranocchia. Nella Lazio c'è Djordjevic e proprio l'ex Nantes porta in vantaggio a sorpresa i biancocelesti dopo tre minuti in mezzo ad una difesa a dir poco rivedibile dei blucerchiati. Sfida subito in salita per Montella. La Samp sbanda, rischia grosso in contropiede su Candreva, ma al 20' pareggia con Fernando che tutto solo davanti a Marchetti non sbaglia. 1-1 e palla al centro.

TUTTE LE AZIONI MINUTO PER MINUTO

La Samp prende coraggio, punizione dal limite con Muriel che sfiora il montante. Partita divertente, ancora Lazio pericolosa con Candreva, poi è Diakitè a sfiorare il raddoppio blucerchiato arrivando in ritardo sul tiro-cross di Dodò. Vantaggio sfiorato, svantaggio che rischia di concretizzarsi dopo pochi minuti, ingenuità di Dodò che atterra Keita, calcio di rigore. Dal dischetto si presenta Candreva, ma ancora una volta Viviano è magistrale e dopo il rigore parato a Berardi mercoledì sera respinge anche quello del biancoceleste mandando le due squadre all'intervallo sul pareggio.

Nella ripresa subito doppia occasione blucerchiata con Quagliarella e Muriel, si salva Marchetti, Montella vuole vincere e cambia con Correa al posto di Muriel, ma è della Lazio l'occasione più ghiotta con Djordjevic che buca sul cross basso di Keita. Montella spedisce in campo anche Soriano e al 79' la Samp passa: mischia furibonda in area, Diakitè spinge il pallone sulla linea in rete e la Samp passa. Nel finale sofferenza al Ferraris, con una punizione dal limite all'ultimo secondo sventata in corner da Viviano. Finisce qui. Vince la Samp, esplode la Sud, la salvezza è quasi matematica.

TABELLINO E VOTI

Sampdoria-Lazio 2-1

Reti: 3' Djordjevic, 20' Fernando, 79' Diakitè

Sampdoria (3-5-2): Viviano 7.5; Diakite 6.5, Silvestre 5.5, Cassani 6; Dodò 5.5 (92' Skriniar sv), Krsticic 6 (74' Soriano 6.5), Fernando 6.5, Barreto 6, De Silvestri 6; Muriel 5.5 (66' Correa 6), Quagliiarella 6. All. Montella. (A disp. Brignoli, Puggioni, Lazaros, Correa, Palombo, Pereira, Rodriguez, Sala, Skriniar, Soriano).

Lazio (4-3-3): Marchetti 6; Basta 5.5, Hoedt 5 (46' Mauricio 6), Gentiletti 5.5, Konko 6 (83' Morrison sv); Onazi 6, Biglia 6.5, Lulic 5.5; Candreva 5.5 (64' Felipe Anderson 5), Keita 7, Djordjevic 6. All. Inzaghi S. (A disp. Berisha, Guerrieri, Braafheid, Cataldi, Mattia, Mauri, Milinkovic-Savic, Rossi).

Arbitro: Rizzoli.

Note: ammoniti Hoedt, Dodò, Konko, Candreva, Gentiletti, Skriniar, Mauricio e Keita: al 44' Viviano para un rigore a Candreva.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento