VIDEO | Sintesi partita Juventus-Sampdoria 3-0, gol di Kulusevski, Bonucci e Ronaldo

 

Troppo il divario tecnico tra le due squadre. Che sarebbe stata una partita difficile lo si sapeva e purtroppo il miracolo bliucerchiato non c'è stato. L'era Pirlo inizia con una vittoria. La Samp fa quello che può, crea qualche occasione, ma pecca di precisione.

Ranieri rinuncia ai due attaccanti e lascia Bonazzoli da solo là davanti. Quagliarella parte dalla panchina, così come Yoshida: al suo posto Tonelli. Il Quinto di centrocampo è Leris. Nel corso del primo tempo l'allenatore blucerchiato si pentirà delle sue scelte e correrà ai ripari, buttando dentro Quagliarella e il giapponese.

La Juve di Pirlo non è ancora la corazzata degli ultimi anni, ma basta per tenere a bada la Samp. A fare la differenza sono le individualità. Ronaldo non ha bisogno di presentazioni e mette in mostra tutta la sua voglia di tornare a giocare e a fare gol.La prima occasione però è per Danilo al 6', il portoghese invece ci prova pochi minuti dopo. Nel frattempo Tonelli ha già rimediato un cartellino giallo. A sbloccare il risultato ci pensa Kulusevski al 13', che si presenta con un rasoterra micidiale ai suoi nuovi tifosi.

La reazione della Samp arriva solo al 31', dopo una traversa del solito Ronaldo, con Bonazzoli, che però non centra la porta. CR7 prende ancora le misure al 34', ma non è ancora il momento di esultare. L'occasione più ghiotta per la Samp capita sui piedi di Depaoli, che spreca. Termina così la prima frazione.

Nella ripresa la Samp cresce. Thorsby ci prova di testa ma non è fortunato nell'impatto con il pallone. Anche Quagliarella fatica a inquadrare la porta. De Sciglio, subentrato a Frabotta, gioca a tutto campo e molti dei ribaltamenti di fronte passano dai suoi piedi. Da segnalare un tentativo del terzino juventino, che sfiora il palo. Ronaldo non salta più come lo scorso anno a Marassi e allora ci prova su punizione, ma Audero si trova la palla fra le mani.

Il raddoppio lo mette a segno Bonucci, che conlcude in rete un batti e ribatti davanti alla porta blucerchiata dopo un corner, battuto dalla Vecchia Signora. Alla fine c'è gloria anche per Ronaldo, che fotocopia il gol del suo ex compagno di squadra Pjaca nel pomeriggio contro il Crotone e fa 3-0. All'87' Quagliarella potrebbe accorciare le distanze, ma il suo rasoterra sfiora il palo. È l'ultima emozione della gara.

TABELLINO E VOTI

JUVENTUS-SAMPDORIA 3-0

Reti: 13' Kulusevski, 78' Bonucci, 88' Ronaldo

Juventus: Szczesny 6,5; Danilo 6,5, Bonucci 7, Chiellini 6 (82' Demiral s.v.); Cuadrado 6 (78' Bentancur 6), Ramsey 7, McKennie 6,5, Rabiot 6, Frabotta 6 (67' De Sciglio 6,5); Kulusevski 7 (82' Douglas Costa s.v.), Cristiano Ronaldo 6,5. All. Pirlo 7.

Sampdoria: Audero 6,5; Bereszynski 5,5, Tonelli 5 (46' Yoshida 6), Colley 5,5, Augello 6,5; Depaoli 5 (46' Ramirez 6), Thorsby 6 (70' Damsgaard 5,5), Ekdal 5,5, Jankto 6, Leris 5 (46' Quagliarella 6); Bonazzoli 5,5 (70' Verre 6). All. Ranieri 5.

Arbitro: Piccinini.

Potrebbe Interessarti

Torna su
GenovaToday è in caricamento