menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Inter Sampdoria 3-2 | Rimonta dei nerazzurri contro una Samp in dieci

La squadra di Ferrara va in vantaggio con Munari, ma nella ripresa Costa viene espulso e l'Inter segna con Milito, Palacio e Guarin. Eder sigla il 2-3 nel finale, ma non basta

Match avvincente quello andato in scena a San Siro tra Inter e Sampdoria: ad avere la meglio la squadra di Stramaccioni, che vince in rimonta approfittando della superiorità numerica (espulso Costa) e sale al secondo posto in classifica. Gli uomini di Ferrara hanno giocato alla pari contro una compagine decisamente più forte, mostrando progressi rispetto alle precedenti (e deludenti)  uscite contro Parma e Cagliari, ma la classifica e il trend negativo delle ultime giornate non lasciano tranquilli i tifosi.

CRONACA DEL MATCH

L'Inter inizia bene la partita, con un buon atteggiamento e tanto possesso palla: Palacio, Milito e Samuel hanno nei primi 15 minuti tre buone occasioni da rete, ma mancano in precisione. La Sampdoria sembra non soffrire troppo gli attacchi interisti e al primo affondo passa inaspettatamente in vantaggio: Tissone batte una punizione insidiosa, Ranocchia e Samuel pasticciano e Munari ne approffitta insaccando la rete dello 0-1. L'Inter sembra scossa dal gol bluerchiato e per i restanti minuti della prima frazione di gioco non riesce a rendersi pericolosa dalle parti di Romero.

La ripresa si apre con l'episodio chiave che ribalta gli equilibri del match: Costa atterra in area Milito (che parte sul filo del fuorigioco) e l'arbitro Doveri concede il calcio di rigore ai nerazzurri con conseguente espulsione del difensore doriano. El Principe trasforma il penalty e pareggia i conti.

Nonostante l'inferiorità numerica la squadra di Ferrara si difende con ordine, complice un Inter troppo leziosa.  Incredibilmente la squadra di casa conquista il vantaggio al minuto 23 con un'azione in contropiede: Renan, entrato da poco al posto di Poli, perde ingenuamente palla a metà campo, Cassano parte in contropiede e serve a Palacio l'assist per il 2-1. Nel finale di partita arriva anche il gol del 3-1 firmato Guarin (su assist ancora di Fantantonio) e l'inutile rete di Eder che fissa il risultato sul definitivo 3-2.

La Samp incappa così nella quinta sconfitta consecutiva, anche se oggi mister Ferrara, espulso nel finale del secondo tempo per proteste,  può ritenersi parzialmente soddisfatto per l'atteggiamento dei suoi.

TABELLINO

Inter (4-3-3): Handanovic; Zanetti, Ranocchia (39' st Silvestre), Samuel, Pereira (18' st Nagatomo); Mudingayi (1' st Cambiasso), Guarin, Gargano; Palacio, Milito, Cassano. A disposizione: Castellazzi, Belec, Jonathan, Bianchetti, Duncan, Alvarez, Livaja. All.: Stramaccioni.

Sampdoria (4-3-3): Romero; Berardi (8' st De Silvestri), Rossini, Gastaldello, Costa; Munari, Tissone, Poli (14' st Renan, 33' st Maxi Lopez); Estigarribia, Soriano, Eder. A disposizione: Berni, Falcone, Mustafi, Castellini, Poulsen, Juan Antonio, Icardi, Savic. All.: Ferrara.

Arbitro: Doveri

Marcatori: 20' Munari (S), 7' st rig. Milito (I), 23' st Palacio (I), 36' st Guarin (I), 49' st Eder (S)

Ammoniti: Mudingayi (I), Munari (S)

Espulsi: Costa (S)

Attendere un istante: stiamo caricando il sondaggio...

Sampdoria-Genoa: chi sarà l'uomo-derby?



Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento