menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampdoria, che beffa in Ungheria: l'Haladas vince 2-1

La Sampdoria perde a sorpresa l'amichevole in Ungheria contro l'Haladas. Wszolek illude i blucerchiati, ma nel finale due gol in un minuto della formazione magiara stendono l'undici di Delio Rossi

Dopo la bella vittoria contro il Marsiglia nel Trofeo Garrone di certo nessuno si sarebbe aspettato uno scivolone della Sampdoria nell'amichevole ungherese contro la modesta formazione dell'Haladas. E invece il calcio d'agosto riserva anche questi colpi di scena e Gabbiadini e compagni escono sconfitti dal "Rohonci Út".

Una sconfitta immeritata, questo è vero, ma un calo di concentrazione evidente nel finale che unito al fisiologico calo fisico ha permesso agli ungheresi di trovare due reti e ribaltare il risultato. Le colpe blucerchiate in ogni caso non finiscono qui, troppi errori sottoporta, soprattutto con Sansone e con un Gabbiadini apparso poco brillante dopo l'exploit del Ferraris contro il Marsiglia.

Nel primo tempo in ogni caso è stata una buona Samp, passata in vantaggio con Wszolek al 35' autore di un bel diagonale su invito di Renan. Prima erano stati Sansone e Renan a sfiorare il vantaggio.

Nella ripresa solita girandola di cambi e un Haladas che inizia a prendere campo. Pozzi, appena entrato, va vicinissimo al raddoppio nel finale, prima della beffa ungherese: all'85 svarione difensivo di Regini, Andorka ne approfitta e batte un Tozzo fino a lì impeccabile. Un minuto dopo Ugrai svetta su calcio d'angolo (ancora una volta difesa non esente da colpe) e sigla il 2-1.

Samp sotto shock e molto nervosa, ma al 90' Pozzi avrebbe la palla del 2-2, ma fallisce clamorosamente un calcio di rigore. Finirà così, l'Haladas vince 2-1 e riporta coi piedi per terra un Samp ancora galvanizzata dal successo col Marsiglia. In ogni caso si tratta di calcio d'agosto, meglio non preoccuparsi. Delio Rossi invita tutti a concentrarsi sulla Coppa Italia, dove la Samp, fra dieci giorni, affronterà la vincente di Benevento-Lanciano. Lì sì che il risultato inizierà a contare per davvero.

Il tabellino

Sampdoria 1
Haladás      2
Reti: p.t. 35' Wszolek; s.t. 40' Andorka, 41' Ugrai.
Sampdoria (3-5-2): Tozzo; Gastaldello (31' s.t. Fornasier), Salamon (31' s.t. Palombo), Costa (7' s.t. Castellini); De Silvestri (31' s.t. Rodríguez), Renan (31' s.t. Eramo), Gentsoglou (12' s.t. Krsticic), Wszolek (9' s.t. Obiang), Laczkó (14' s.t. Regini, 42' s.t. Berardi); Sansone (5' s.t. Eder), Gabbiadini (34' s.t. Pozzi).
A disposizione: Falcone, Martinelli.
Allenatore: Delio Rossi.
Haladás p.t. (4-2-3-1): Rózsa; Schimmer, Guzmics, Fehér, Tóth; Iszlai, Szakály; Nagy, Basztajics, Halmosi; Radó (33' p.t. Ugrai).
Haladás s.t. (4-1-3-2): Mursits; Rajos, Zsirai, Jagodics, Bosnjak; Kalász; Németh, Kulcsár, Medgyes; Ugrai, Andorka.
Allenatore: Tamás Artner.
Arbitro: Szilasi di Nagyvárad.
Note: ammoniti Costa e Guzmics per gioco scorretto; spettatori 4.000 circa. Al 90' Pozzi sbaglia un calcio di rigore.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento