Sampdoria-Genoa: comunicato del gruppo Ultras Tito Cucchiaroni

Il gruppo Ultras della Gradinata Sud considera il derby contro i cugini rossoblù una partita importante, fondamentale, da vincere a tutti costi

Nota - Questo comunicato è stato pubblicato integralmente come contributo esterno. Questo contenuto non è pertanto un articolo prodotto dalla redazione di GenovaToday

Il derby della Lanterna numero 105 tra  è Sampdoria  e Genoa è ormai alle porte, e le due tifoserie si preparano per la battaglia sportiva. Il Gruppo Ultras della Gradinata Sud Ultras Tito Cucchiaroni ha diffuso un comunicato in vista della stracittadina. Ecco il contenuto integrale:

«L'attesa sta per giungere al termine. Manca poco a quella che rappresenta per noi una partita magari non decisiva, tuttavia importante, fondamentale, da vincere a tutti costi. Vincere, per riassaporare il gusto della vittoria. Vincere, per allontanare questa maledetta crisi. Vincere, per ridare impeto al nostro cammino. Vincere, per far male a all’odiato nemico che avremo di fronte, lo stesso che un anno e mezzo fa si è reso ridicolo davanti all’Italia intera celebrando pateticamente la nostra caduta in serie B.

Sconfitte, infortuni, prove deludenti: la nostra rabbia, delusione e apprensione per il momento attuale della Sampdoria è comune a tutti coloro che tengono a Lei dal più profondo. Tuttavia, il vittimismo e la rassegnazione non hanno mai fatto parte del nostro DNA. La parola resa non ci è mai appartenuta. Tosti, battaglieri, orgogliosi, ecco cosa sono i Sampdoriani.

Ed è per questo motivo che domenica sera, una volta dentro al nostro stadio, metteremo tutto ciò che ci circonda da parte per dedicarci a un solo ed unico obbiettivo: trascinare la Sampdoria alla vittoria. Tutti insieme, a dispetto di età, settore, e quant’altro. Saremo un blocco unico, una muraglia dai colori blucerchiati, la stessa che ha urlato il suo amore per la Sampdoria dopo aver perso una finale di coppa dei campioni o dopo essere retrocessa. Remeremo tutti per 90 minuti nella stessa direzione. Nei momenti di difficoltà urleremo ancora più forte, al punto che il nemico avrà terrore anche solo ad avere la palla fra i piedi. Trasmetteremo a quegli undici ragazzi in campo, con la nostra maglia indosso, la stessa determinazione e voglia di vincere che noi stessi portiamo nell'anima. Renderemo la gradinata opposta ed i suoi giocatori, piccoli, miseri, più insignificanti di quello che sono già, al cospetto dei nostri colori, dei nostri boati, della nostra infinita fede nella Sampdoria».

CON TUTTA LA RABBIA
CHE ABBIAMO IN CORPO..

FORZA SAMPDORIA

SARA’ IL GRIDO DI VITTORIA!!!!!

Torna su
GenovaToday è in caricamento