Sampdoria

Ferrero show a Tiki Taka tra gaffe, battute e provocazioni

Uno show man senza precedenti, il presidente della Sampdoria ospite a Tiki Taka ha letteralmente lasciato tutti sbalorditi tra gaffe, proverbi, battute e provocazioni

Un Ferrero show a Tiki Taka. Con quella faccia un po' così, quella voce un po' così e soprattutto quell'italiano un poì così. Il presidente della Samp, ospite alla trasmissione Mediaset di Pierluigi Pardo, ha messo in scena uno spettacolo senza precedenti. Battute, provocazioni, gaffe. C'è stato un po' di tutto. Addirittura un'imitazione dell'imitazione, ovvero il presidente Ferrero che imita Crozza che imita Ferrero. Roba da non crederci. Ecco alcuni passaggi esilaranti del suo intervento televisivo. Qui la puntata intera.

IL DERBY «Ricordo? Io non parlerei di ricordi, parlerei di attualità. Solo i vecchi ricordano. Parliamo di attualità. Uno stadio, una tifoseria e gente che vede solo il derby. Per cui sono molto contento di aver regalato a questa gente meravigliosa questo 1-0 che l'avevo detto, io avevo detto a Preziosi all'85 ti faccio un gol quindi portati un'ambulanza che ti senti male».

SU FRANCESCA DE ANDRE «Buonasera Francesca, la trovo molto bene, con quell'abitino. Gol da annullare? Mi spiegate perché siete così antichi nel calcio? Non accettate mai una sconfitta. E' spettacolo e sport. Ma Gasperini cosa fa? L'allenatore o legislatore? Fa bene il mio Sinisa che non parla mai degli arbitri. Accettasse una sconfitta e basta. Avete perso? E perderete pure il prossimo».

L'ESULTANZA IN CAMPO «Io non ho il dono degli artisti, sono un uomo DISTINTIVO, sono passionale. Mentre stavo andando in campo, i tifosi sampdoriano mi chiamavano, io non so certe regole, ma ho guardato lo steward, lui si è spaventato e gli ho detto: Apri questo c.... di cancello. E lui ha aperto tutto».

SU CASSANO «Cassano torna? Magari. Cassano è uno dei pochi campioni indiscutibili italiani, se la testa lo aiutasse un po' di più sarebbe il massimo».

SU MIHAJLOVIC «Che Guevara? E' una licenza poetica del mio mister. Che invece che mettersi a parlare di arbitri ha usato questa licenza poetica».

SU MUGHINI «Lei è una menta eccelsa, io ho fatto la terza elementare. Faremo qualche film insieme».

SU CROZZA «Crozza io lo amo. E' il più grande attore del mondo. Lo sa perché ha detto quella cosa della Sampdooooria? (e Ferrero inizia ad imitare Crozza). Perché quando dovevo comprare Bergessio ho detto: "Arriva un aereo da Catania a Sampdoria"».

SU FERRARA «Guardate quanto è bello Ferrara! E' un grande uomo, ultimamente si è imboscato. Che succede?».

SUL SOPRANNOME «Durante la produzione del film, un costumista mi ha toccato un po' sotto la spalla, io gli ho dato una "pizza". Lui era felice e mi ha detto: Sei una vipera».

SULL'UDINESE «L'Udinese è un fuoco di paglia».

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Ferrero show a Tiki Taka tra gaffe, battute e provocazioni

GenovaToday è in caricamento