menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Samp, Ferrero al Processo del Lunedì: «Lo stadio? Non me lo faranno fare»

Sta diventando l'uomo del momento, Massimo Ferrero, il presidente blucerchiato, presente praticamente ogni sera in televisione. Nuovo show, questa volta più pacato, al Processo del Lunedì su Raisport

Dopo Tiki Taka e Che tempo che fa, Massimo Ferrero concede anche il tris. Ospite al Proceddo del Lunedì su Raisport ha regalato un'altra puntata di grande intensità, ma con meno battute e più frecciate su diversi argomenti.

Il presidente della Sampdoria ha prima elogiato il mister blucerchiato: «Col mister è stato amore a prima vista. L'anno scorso ha salvato la Samp Samp e con lui ho detto le mie ambizioni, ho fatto un mercato importante, non ho mai lavorato così tanto».

A chi gli chiedeva di Aurelio De Laurentiis ha risposto: «Non fare questo paragone perchè Aurelio è un gran signore, ha l'aplomb del presidente, mentre io sono un presidente operaio»

Ma non sono mancate le stoccate serie. La prima sulla polizia: «L'idea di far pagare alle società gli straordinari alla Polizia? Penso solo una cosa. Di far molta attenzione a queste manifestazioni. Noi paghiamo già gli steward. Invece di parlare di denaro, bisogna parlare di sanzioni, di applicare le leggi. Il premier sta facendo tanto per cambiare il paese e non ci riesce - riporta Sampdorianews.net - Pagare la Polizia? A chi vanno questi soldi? A tappare qualche buco? Paghiamo più di un miliardo di euro, come sistema calcio, e se il paese imitasse il calcio non avrebbe problemi di tasse».

La seconda al sindaco Doria: «Lo stadio? Confermo che c'è uno spazio meraviglioso, ma in questa città, dove lo sviluppo è zero, lo stadio non me lo faranno fare. Mi hanno preso in giro. Almeno ci dessero a me e all'altra squadra la gestione di Marassi».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
  • Costume e società

    Il poeta Guido Gozzano e quelle mangiate alla "Marinetta" di Genova

  • Costume e società

    Cosa vuol dire "stanco"? Storia di un "falso amico" genovese

Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento