menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Samp: Ferrara a 360 gradi su Bardonecchia, campionato e mercato

Il ritiro estivo è ormai alle spalle e il mister doriano fa un primo bilancio dell'esperienza in blucerchiato: «Sono stati giorni importanti, abbiamo lavorato in un ambiente ideale»

Il ritiro estivo di Bardonecchia si è ormai concluso e la Sampdoria riprenderà gli allenamenti nel campo sportivo di Bogliasco a partire da martedì.

Il mister doriano Ciro Ferrara guarda indietro e stila un primo bilancio dopo i 15 giorni di preparazione: «Sono stati giorni importanti. Personalmente mi sono trovato benissimo, abbiamo lavorato in un ambiente ideale -ha dichiarato l'allenatore napoletano -. Penso che i ragazzi siano rimasti altrettanto soddisfatti, c'è stato un bel clima e i tifosi sono intervenuti in massa e con frequenza anche perché Genova è vicina. Certo, in chiave futura possiamo migliorare il terreno di gioco, ma per il resto il lavoro è andato senza intoppi».

Ferrara ha già le idee chiare, il modulo sarà il 4-3-3 e ai suoi giocatori chiede grinta e disponibilità: «Solidità ed equilibrio in tutti i settori del campo devono essere le nostre prerogative. Bisogna che i giocatori si aiutino tra di loro e si sacrifichino per il proprio compagno.La mia esperienza da giocatore mi insegna che la cosa principale di una squadra deve essere la grinta, deve essere il coraggio. Voglio una squadra tosta, che non molli mai, che dia battaglia. Sono atteggiamenti che pretendo io, ma che anche i tifosi vogliono vedere».

I pensieri del mister sono già proiettati al campionato:«Il nostro obiettivo è una salvezza con i minori patemi possibili e che i tifosi prendano coscienza di questo. È normale che il tifoso abbia altre aspettative, però bisogna ricordarci da dove veniamo, ovvero da una stagione difficile e da una promozione conquistata ai playoff. Il primo traguardo è il mantenimento e il consolidamento della categoria, poi le stagione successive si vedrà».

Infine un accenno al mercato: «Si sta lavorando su un paio di giocatori, ma si sa che tutto dipende dalle dinamiche del mercato stesso e per noi anche dalle uscite. In questo periodo a Bogliasco stanno lavorando tanti giocatori che sono in attesa di trovare una sistemazione. Non dico che questo sia un problema, ma sicuramente è un fattore da tenere in considerazione quando si parla del mercato della Sampdoria».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento