menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Samp, Iachini: "Diamo continuità al lavoro, ma attenti alla Juve Stabia"

Il mister teme la Juve Stabia, squadra di spessore che gioca a memoria: "Dovremo fare una gara d'attenzione e d'applicazione, di concentrazione e di spirito"

Conferenza stampa di Beppe Iachini prima della partita della sua Sampdoria contro la temibile Juve Stabia, squadra neo promossa che sta disputando un ottimo campionato e che senza i punti di penalizzazione sarebbe sopra i blucerchiati in questa prima parte di stagione.

Il tecnico ha però esordito in conferenza facendo un punto della situazione sul lavoro fin qui svolto, a quasi un mese dall'insediamento sulla panchina, e sulle condizioni mentali della squadra.

"Bisogna soltanto dare continuità al lavoro che stiamo portando avanti; sarà un lavoro duro, lungo  nel quale cercheremo di riconoscere ed evidenziare miglioramenti costanti partita dopo partita, sempre con un obiettivo ben preciso nella testa. Se questo avverrà contro Juve Stabia e Pescara saremo felici perché significherà che i progressi saranno stati più veloci".

"Ci vuole tempo per dare al gruppo la propria mentalità, lo spirito, l’intensità, la forza esplosiva, i meccanismi, l’organizzazione di gioco. Noi abbiamo fatto 3 pareggi, è vero, ma abbiamo sempre creato tante occasione da gol, sempre con più possesso palla dell’avversario. Lavoriamo per migliorare perché se non hai determinate caratteristiche o ti manca qualcosa tu non vinci il campionato".

Considerazioni anche sull'avversario di domani: "Ci aspetta una partita molto difficile. Mi piace l’allenatore della Juve Stabia, si è conquistato tutto sul campo. Giocano a memoria, si conoscono da due anni, hanno alle spalle una promozione, hanno acquisito una serie di meccanismi di compattezza e conoscenza che, uniti a una buona condizione, portano entusiasmo e ti portano a fare cose più grandi di te. Hanno giocatori che magari non si conoscono ma sono veloci, svelti, rapidi, di qualità.

"Le due squadre di questo campionato che giocano meglio sono il Verona e, appunto, la Juve Stabia  Sono insieme da due anni, con lo stesso gruppo e con lo stesso allenatore. Il tempo, lo ripeto, ti dà grandi vantaggi e questa non è una casualità. Noi dobbiamo vincere più partite possibili ma dobbiamo anche sapere che affronteremo tantissime difficoltà in ogni gara. Spetterà a noi andare in campo in ogni partita per mettere in pratica quello che prepariamo in settimana", ha concluso il mister.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Arisa si sposa con Andrea Di Carlo: tutti i dettagli

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento