Sampdoria, Depaoli sui social: «Anche io ho il Coronavirus»

Dopo il silenzio stampa deciso dalla società, Fabio Depaoli, terzino blucerchiato, è uscito ugualmente allo scoperto confessando sui propri social di aver contratto il Coronavirus

Nel pomeriggio la Sampdoria aveva tuonato con un comunicato che di fatto dichiarava il silenzio stampa della società su nuovi o presunti tali esiti positivi al Coronavirus all'interno di squadra e staff.

Ma sul proprio profilo Instagram, Fabio Depaoli, terzino classe 1997, ha preferito uscire allo scoperto e confermare di aver contratto anche lui il Covid-19.

«Ciao amici... Purtroppo sono risultato positivo al COVID-19.
Ci tengo a rassicurarvi che sto bene!
Questo mostro invisibile ci sta colpendo indistintamente, ma adottando le giuste misure e seguendo la direttiva sanitarie, possiamo vincere la nostra più grande partita e tornare più forti di prima.
Un abbraccio a tutte le persone contagiate e un ringraziamento a tutti i medici che ci stanno aiutando.
#diamouncalcioalcoronavirus??
RESTIAMO A CASA !»

Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...

Questo il messaggio apparso sul suo profilo. Depaoli si aggiunge a Gabbiadini, Colley, Thorsby, Ekdal, La Gumina e il professor Baldari. Ricordiamo che secondo alcuni organi di stampa nella Samp ci sarebbero stati altri tre giocatori contagiati oltre a quelli comunicati ieri dalla società. La notizitia non è mai stata confermata dall'ambiente blucerchiato.

In Evidenza

Potrebbe interessarti

I più letti della settimana

  • Bassetti: «In ospedale al primo sintomo influenzale per la paura che è stata trasmessa»

  • Auto pirata travolge gruppo di giovani a Quezzi, 4 feriti gravi tra cui una ragazza incinta

  • Covid, nuove regole in Liguria: alle superiori lezioni a casa a rotazione, "coprifuoco" in 4 zone di Genova

  • Covid, il coprifuoco per frenare il contagio: cosa succede nelle zone rosse. Ospedali in affanno

  • Dialetto curioso: "massacan", da dove deriva questa parola antichissima?

  • Il postino di "C'è posta per te" arriva a Torriglia

Torna su
Devi disattivare ad-block per riprodurre il video.
Play
Replay
Play Replay Pausa
Disattiva audio Disattiva audio Disattiva audio Attiva audio
Indietro di 10 secondi
Avanti di 10 secondi
Spot
Attiva schermo intero Disattiva schermo intero
Skip
Il video non può essere riprodotto: riprova più tardi.
Attendi solo un istante...
Forse potrebbe interessarti...
GenovaToday è in caricamento