menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Ferrero: "Defrel darà l'ok. Cessione? Se Vialli non soddisfa le mie richieste non vendo"

La trattativa per l'attaccante si è complicata, ma il presidente blucerchiato è fiducioso

Sampdoria a caccia di rinforzi sul mercato dopo la sconfitta interna 3-0 con la Lazio che ha mostrato tutte le lacune e le fragilità dei blucerchiati. Al centro di un vero e proprio rebus la posizione di Defrel, l'attaccante tornato alla Roma dopo il prestito dello scorso anno sembrava a un passo dal ritorno in blucerchiato, ma l'inserimento di Cagliari e soprattutto Sassuolo ha complicato l'operazione.

La Sampdoria avrebbe già trovato l'intesa con la società giallorossa, ma il giocatore avrebbe chiesto tempo per pensare all'ipotesi del ritorno a Genova. Non sembra però avere dubbi sul'esito positivo della trattativa il presidente Massimo Ferrero che, intercettato nella serata di martedì 27 agosto 2019 a Milano ha dichiarato: "Defrel ci darà l'ok domani (oggi per chi legge, ndr). Ha tante richieste perché è un grande giocatore, ma verrà da noi perche si è già trovato molto bene alla Samp".

Se la trattativa non andasse a buon fine le alternative potrebbero essere l'ex Genoa e Fiorentina Simeone oppure il solito Emilianio Rigoni dello Zenit San Pietroburgo.

Il presidente Massimo Ferrero, inoltre, è tornato sul discorso cessione, spiegando: "I tifosi si illudono che il grande Vialli possa fare chissà che cosa. Ripeto, sarei contento se prendesse la squadra, ma ribadisco anche che deve riconoscere alla Samp il giusto valore, se mi danno un euro in meno rispetto alle mie richieste non vendo. Non vedo l'ora finisca questa tarantella in modo che sia fatta chiarezza".

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crollo cimitero Camogli, il cronoprogramma dei lavori

  • Coronavirus

    Covid, in Liguria 248 nuovi positivi, 11 nuovi ospedalizzati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento