menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Crotone Sampdoria 1-0 | Blucerchiati beffati al 93esimo

Sconfitta beffa per la squadra di Iachini, che viene punita nell'ultimo minuto di partita da un colpo di testa di Eramo. E ora i play off si allontanano

Battuta d'arresto per la Sampdoria di Iachini che viene sconfitta 1-0 dal Crotone, in rete nell'ultimo minuto di recupero con Eramo. Vittoria cercata per la squadra di Drago che ha giocato un'ottima gara contro una formazione sulla carta nettamente più forte ma che non ha trovato oggi il guizzo vincente e ha disputato nel complesso una gara deludente.

Una sconfitta che pesa non poco per gli uomini di Iachini,; in virtù degli altri risultati di oggi: Brescia, Padova e Varese hanno vinto, e la Sampdoria perde così terreno in chiave play off.

CRONACA DEL MATCH Nel riscaldamento infortunio per Romero, che viene sostituito da Da Costa: per il portiere argentino lussazione al mignolo della mano sinistra.

Nel primo tempo la partita è equilibrata: il Crotone è ben messo in campo e ha il predominio territoriale, mentre la Sampdoria agisce principalmente di rimessa affidandosi ai lanci lunghi verso la testa di Pellè, che provocano più di una apprensione alla difesa calabrese. Ma è la squadra di Drago a rendersi più pericolosa con due bei tiri da fuori di Calil e Sansone.

Nella ripresa la trama della partita non cambia, con il Crotone padrone del campo, la Samp in partita ma poco incisiva oltre la tre quarti; a complicare le cose per i blucerchiati, l'espulsione al 18esimo minuto di Berardi, che già ammonito commette un fallo ingenuo e viene espulso lasciando i propri compagni in inferiorità numerica. Iachini furioso è  costretto a sostituire Juan Antonio e a inserire Rispoli.

La partita si fa così divertente perchè i calabresi sentono di poter portare a casa il risultato e i blucerchiati tirano fuori l'orgoglio e provano a vincere in 10: tra le fila calabresi le principali occasioni capitano a Calil e De Giorgio, ma l'imprecisione e la prontezza di Da Costa negano la gioia al pubblico presente. Per la Samp è Eder il più pericoloso: il brasiliano si divora una grandissima occasione a dieci minuti dalla fine, mandando a lato un colpo di testa dopo un bel cross di Renan.

Un errore che pesa come un macigno, perchè proprio al 48esimo, nell'ultimo minuto di recupero, il crotone trova il gol della gloria con Eramo, che supera Da Costa e fa esplodere lo stadio Ezio Scida regalando una vittoria di prestigio al caldo pubblico di casa.

CHIAVE DEL MATCH Dopo 8 risultati utili consecutivi si ferma la rincorsa della Sampdoria: oggi è mancata la giocata capace di cambiare l'inerzia della partita.

TABELLINO

CROTONE Belec; Correia, Vinetot, Abruzzese, Mazzotta; Eramo, Galardo (45’ st Maiello sv); Gabionetta, Florenzi (30 st De Giorgio), Sansone (38 st Ciano sv); Calil . All Drago

SAMPDORIA (4-3-1-2): Da Costa; Berardi, Gastaldello, Rossini, Laczko; Munari (16st Soriano), Obiang, Renan; Juan Antonio (19 st Rispoli); Pellè (27 st Pozzi sv), Eder. All Iachini

Marcatore: Eramo 48' st

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
  • Cronaca

    Crollo cimitero Camogli, il cronoprogramma dei lavori

  • Coronavirus

    Covid, in Liguria 248 nuovi positivi, 11 nuovi ospedalizzati

Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento