menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Catania-Sampdoria 2-1: vincono le motivazioni, Fiorillo e Okaka non bastano

La Samp B perde a Catania contro una squadra all'ultima spiaggia. Troppe le assenze per Sinisa Mihjalovic, ma l'atteggiamento dei blucerchiati non può in ogni caso soddisfare il tecnico. Uniche note liete un super Fiorillo e un buon Okaka

Nel calcio le motivazioni fanno la differenza. Se in più ci mettiamo l'assenza di sei titolari, il gioco è fatto. La sconfitta della Sampdoria in quel di Catania si potrebbe spiegare così, ma sono alibi che sicuramente non piaceranno a Sinisa Mihajlovic, sicuramente furioso con i suoi per la pessima prova offerta in Sicilia.

IL PAGELLONE

Sconfitta meritata, in cui solo le parate di Fiorillo e il gran gol di Okaka hanno reso il passivo meno pesante di quanto il Catania avrebbe meritato. Spettacolare vantaggio a fine primo tempo di Leto in rovesciata, gol alla Weah di Okaka al 61', ma solo due minuti dopo, peccato mortale, il definitivo 2-1 di Bergessio. Poi il nulla da parte doriana e di certo Sinisa si sarà fatto sentire.

TUTTE LE AZIONI MINUTO PER MINUTO

LA PARTITA Gastaldello, Soriano, Eder, Palombo, Obiang e Gabbiadini. Questo l'elenco dei titolari assenti vuoi per infortunio vuoi per squalifica al Massimino. Per questo formazione inedita in campo, con un centrocampo mai visto primo con Salamon (alla prima in serie A), Bjarnason e Renan. Anche il tridente è inedito, con Wszolek, Sansone e Okaka. In difesa giocano Fornasier e Costa per Gastaldello e De Silvestri, mentre in porta fiducia a Fiorillo. Ed è proprio Fiorillo il protagonista assoluto della gara. Il portierino blucerchiato prende anche le "mosche" e nega la gioia del gol più volte, soprattutto a Leto. Ma è proprio Leto che riesce a trovare, meritatamente, la rete del vantaggio con una bicicletta paurosa che lascia di sasso un incolpevole Fiorillo. Nella ripresa la Samp inizia molto meglio e al 61' trova il pari: Okaka si trasforma in Weah e mette a segno un gol simile a quello del liberiano contro il Verona, parte da metà campo e nessuno riesce a fermarlo, poi scarica un tiro dritto per dritto che non lascia scampo a Frison. Samp in festa, ma rimane un assolo di una gara da dimenticare anche perché due minuto dopo Bergessio raccoglie il lancio millimetrico di Lodi e supera Fiorillo. Giusto 2-1. Poi è di nuovo Fiorillo show che in almeno tre occasioni nega il gol della sicurezza al Catania. Finisce 2-1, gara da dimenticare in fretta.

Il tabellino

Catania-Sampdoria 2-1

Reti: 45' Leto, 61' Okaka, 63' Bergessio

Catania (4-2-3-1): Frison 6; Peruzzi 5.5 (73' Legrottaglie 6), Spolli 6.5, Gyömbér 6, Monzon 6; Izco 6.5, Lodi 6.5; Leto 7 (58' Castro 6), Barrientos 6.5 (82' Fedato sv), Plasil 6; Bergessio 7. A disposizione: Ficara, P. Alvarez, Boateng, Keko, Cabalceta, Petkovic, Capuano, Biraghi. Allenatore: Maurizio Pellegrino.

Sampdoria (4-3-3): Fiorillo 8; Fornasier 5.5, Mustafi 5.5, Regini 5.5, Costa 5.5; Bjarnason 5 (76' Maxi López sv), Salamon 6 (66' Krsticic 5.5), Renan 5.5; Wszolek 5 (88' Rodriguez sv), Okaka 6.5, Sansone 6. A disposizione: Da Costa, Falcone, De Silvestri, Lombardo, Dejori, Oneto, Fenati, Corsini. Allenatore: Sinisa Mihajlovic.

Arbitro: Tommasi di Bassano del Grappa.

Note: ammoniti Bergessio, Spolli, Mustafi e Costa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
social

Invasione di pappagallini, il Comune lancia censimento

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento