rotate-mobile
Lunedì, 6 Dicembre 2021
Sampdoria

Sampdoria, Cassano ricorda Garrone: «Avrei voluto un padre come lui»

Antonio Cassano, durante diretta su Twich a Bobo Tv, ha ricordato il suo passato alla Sampdoria rivolgendo un pensiero speciale al presidente blucerchiato scomparso nel 2013

Antonio Cassano, durante diretta su Twich a Bobo Tv, ha ricordato il suo passato alla Sampdoria rivolgendo un pensiero speciale a Riccardo Garrone, presidente blucerchiato scomparso nel gennaio del 2013, con il quale ebbe il famoso litigio che lo portò a lasciare Genova durante la stagione 2010/2011.

Cassano venne messo fuori rosa il 29 ottobre 2010 per "comportamento gravemente offensivo e irrispettoso" nei confronti di Riccardo Garrone. All'origine del dissidio il ritiro di un premio a Sestri Levante.

«Mi sarebbe tanto piaciuto avere un padre come il presidente Riccardo Garrone. - ha detto Fantantonio a Bobo Tv - Una persona di una qualità e di una bontà umana e di uno spessore unico. Più di ogni altra persona incontrata mi ha segnato: se avessi dovuto pagare per scegliere un padre avrei scelto lui. Gli volevo un bene dell'anima e lui ne voleva a me. Gli volevo, gli voglio e gli vorrò sempre bene e gli mando un bacio»

Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sampdoria, Cassano ricorda Garrone: «Avrei voluto un padre come lui»

GenovaToday è in caricamento