menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampdoria: Tissone al Maiorca. Spunta il nome di Brienza

Il centrocampista argentino saluta Genova e va in Spagna a titolo definitivo. Osti e Garrone puntano sul fantasista del Palermo e su Lucchini e dicono no al Milan per Poli

In casa Sampdoria si lavora in vista della chiusura del mercato di gennaio: il club blucerchiato ha comunicato di aver ceduto Fernando Tissone al Maiorca a titolo definitivo. Un addio che era nell'aria, anche perchè il giocatore argentino non si è mai espresso al meglio a Genova, alternando prestazioni convincenti a prove più incolori. 71 le sue presenze totali con la maglia della Samp, una sola rete segnata nel match Sampdoria-Brescia 3-3 del 2011.

Un giocatore che parte, un altro che arriva: la Samp ha infatti acquisito a titolo definitivo dal Club de Fútbol Profesional de la Universidad de Chile i diritti sportivi del calciatore Matías Nicolás Rodriguez, esterno destro argentino classe 1986.

Osti e Garrone vorrebbero mettere a disposizione di mister Rossi anche un difensore e un giocatore di fantasia e buona tecnica: nelle ultime ore il nome di Brienza è stato accostato in più occasioni al quello della Samp, anche perchè il Palermo sembra intenzionato a cederlo. La trattativa potrebbe sbloccarsi nelle ultime ore disponibili prima della chiusura del mercato, anche se c'è da battere la concorrenza di Verona e Torino.

In difesa invece il nome più caldo è quello di Stefano Lucchini dell'Atalanta, già a Genova dal 2007 al 2011: il club bergamasco dopo l'arrivo di Contini potrebbe dare il via libera per la cessione dell'esperto difensore, che tornerebbe volentieri i Liguria.

Intanto, i blucerchiati hanno respinto gli attacchi del Milan per Andrea Poli: i rossoneri avrebbero voluto  il forte centrocampista già a gennaio, ma hanno ricevuto picche, almeno fino a giugno.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento