menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampdoria: piace Ardemagni del Modena. Emeghara, Quagliarella e Matri non arrivano

Il direttore sportivo blucerchiato allontana le piste che portano al nigeriano del Siena e ai due juventini. Piacciono l'attaccante modenese e Paulinho del Livorno

La Sampdoria continua la ricerca dell'attaccante: nome nuovo delle ultime ore è quello di Matteo Ardemagni, centravanti del Modena in prestito dall'Atalanta, autore di una grande stagione in terra emiliana fatta di 39 presenze e 23 gol.

Il giocatore, in scadenza con il club bergamasco nel 2014, interessa a Sampdoria, Torino e Parma.

Resta vivo l'interesse per Paulinho, seguito da tempo dal club blucerchiato: l'attaccante del Livorno, potrebbe dire addio ai toscani per accasarsi a Genova, ma nulla verrà deciso prima della gara decisiva per la promozione in serie A contro l'Empoli.

Scendono invece le quotazioni di Emeghara, come dichiarato ai microfoni di Telenord dal ds Osti: «E’ un nome che circola molto negli ultimi giorni, ma secondo me ha giocato troppo poco in A per pensare di essere pronto per giocare con noi. Il nostro obiettivo primario per la prossima stagione resta la salvezza, ma vogliamo comunque costruire una squadra più competitiva»

Il ds allontana anche i sogni Matri e Quagliarella: «Non voglio illudere i tifosi, sono due gioocatori fortissimi ma non possiamo permetterci degli ingaggi del genere».

Dato per certo l'addio di Maxi LopezE' un ottimo attaccante ma non è adatto al nostro modulo di gioco»), resta da capire il futuro di Pozzi («La situazione è ancora tutta da delineare, noi non lo mettiamo sul mercato») e quello di Zaza, richiesto da mezza serie A («Ha un contratto in scadenza nel 2014, noi vorremmo una compartecipazione con club importanti ma quello che serve è la volontà del giocatore»).

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Coronavirus, Bassetti: «È iniziata terza ondata, temo farà male»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento