menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Cagliari-Sampdoria 2-2: rimonta che brucia, ma terzo posto saldo

Gabbiadini e Obiang illudono la Samp, lo stesso Manolo sfiora il tris nella ripresa. Da qui cambia la gara, rosso a Cacciatore, gol su rigore di Avelar e pareggio di Sau. Nel finale Cagliari vicino al sorpasso

Due punti gettati al vento dalla Samp, ma niente drammi: blucerchiati ancora imbattuti e sempre terzi in classifica. Primo tempo stellare a Cagliari con i gol di Gabbiadini e Obiang che sembrano archiviare già il match. Nella ripresa Manolo coglie il palo, ma ci pensa Cacciatore ad invertire l'andamento del match: rosso per lui e rigore per il Cagliari. Avelar accorcia, Sau al 77' pareggia. Finale nervoso e convulso, ma la Samp tiene e torna a Genova con un punto che lascia rammarico, ma anche il terzo posto.

IL PAGELLONE

Cambio a sorpresa nella Samp, non c'è Soriano, fermato nel riscaldamento, gioca Duncan dal primo minuto, per il resto tutto confermato. Samp subito padrona del campo, il Cagliari ha qualche occasione con Cossu, ma Viviano è sempre attento. Al 20' l'infortunio che non ti aspetti: Viviano si fa male rinviando il pallone e alza bandiera bianca, entra Romero, esordio per lui (nel post gara brutte notizie per Viviano che molto probabilmente dovrà operarsi al ginocchio). Dopo otto minuti la gara si sblocca: punizione di Palombo, lob morbido per Gabbiadini dimenticato dalla difesa sarda, piattone e Cragno è battuto. Samp in vantaggio, a -2 dalla vetta. I blucerchiati prendono fiducia e al 39' arriva il meritato raddoppio: discesa di Obiang, bolide di sinistro, non c'è scampo per Cragno. 2-0 Samp e tutti sotto la doccia.

TUTTE LE AZIONI MINUTO PER MINUTO

Nella ripresa il classico episodio della svolta: Gabbiadini coglie un palo clamoroso per chiudere la gara, Obiang a porta sguarnita si fa respingere il tiro dal difensore Benedetti, Cacciatore (appena ammonito) stende Ibarbo in area. Secondo giallo, rigore e Samp in 10. Avelar freddissimo dal dischetto, il Cagliari accorcia ed inizia una nuova partita. Sinisa cerca di coprirsi, entrano prima Mesbah per Eder, poi Romagnoli per Duncan, ma il Cagliari preme tantissimo e al 77' pareggia con Sau ancora una volta servito da Avelar, su cui la difesa della Samp non interviene. Finale nervosissimo, fioccano i gialli, Mesbah spreca il pallone del 2-3 e i sardi lamentano nel finale un gol annullato per spinta di Benedetti. Finisce qui, 2-2. Due punti gettati al vento dalla Samp, ma blucerchiati ancora imbattuti e sempre terzi in classifica.

INTERVISTE A fine gara Sinisa Mihajlovic è una furia «Per me questa partita non è pareggiata ma persa, non si possono regalare punti così. Siamo andati sul 2-0 senza rischiare nulla, abbiamo sprecato molti gol e poi abbiamo rischiato di perderla. Non sono arrabbiato, sono deluso e ci sono rimasto male. Ci è andata male sia per Soriano che Viviano, abbiamo fatto 3 cambi obbligati e non siamo stati capaci di sistemare qualcosa. La partita era già vinta, non siamo stati bravi a chiuderla. Con la vittoria sarebbe stato più facile per la città di Genova, abbiamo giocato anche per chi ha sofferto. Nel calcio quando sbagli poi devi pagare, noi addirittura potevamo perderla. Se siamo ambiziosi e vogliamo crescere non bisogna accontentarsi».

TABELLINO E VOTI

Cagliari-Sampdoria 2-2

Reti: 28' Gabbiadini, 39' Obiang, 59' Avelar (rig.), 77' Sau

Cagliari (4-3-3): Cragno 5.5; Pisano 5.5, Benedetti 6, Capuano 6, Avelar 7; Dessena 5 (56' Donsah 6), Crisetig 5.5, Ekdal 5.5 (67' Caio 6); Ibarbo 6.5, Sau 6 (87' Longo sv), Cossu 5.5. All. Zeman 6. (A disp. Colombi, Murru, Conti, João Pedro, Capello, Farias, Balzano).

Sampdoria (4-3-3): Viviano 6 (20' Romero 6); De Silvestri 6, Silvestre 5.5, Gastaldello 6, Cacciatore 5; Obiang 7.5, Palombo 6.5, Duncan 5.5 (76' Romagnoli sv); Gabbiadini 7, Okaka 6.5, Eder 6 (61' Mesbah 6). All. Mihajlovic 6.5. (A disp. Da Costa, Fedato, Sansone, Bergessio, Soriano, Marchionni, Wszolek).

Arbitro: Gervasoni.

Note: espulso Cacciatore al 59' per doppia ammonizione; ammoniti Duncan, Avelar, Palombo, Silvestre, Benedetti, Romagnoli, Cossu e Obiang.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento