menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Sampdoria-Cagliari, probabili formazioni: Gabbiadini scalpita, chance per Jankto

Dopo tre sconfitte consecutive la Sampdoria cerca il ritorno al successo ospitando domenica nel lunch-match il Cagliari, Linetty squalificato, pronto Jankto, Gabbiadini scalpita

Un solo obiettivo: tre punti. Dopo tre sconfitte consecutive la Sampdoria ospita domenica il Cagliari nel lunch-match di Serie A. Calcio d'inizio alle 12.30, Giampaolo non avrà a disposizione lo squalificato Linetty, ma ci sarà un Manolo Gabbiadini più carico che mai, questi alcuni stralci dell'intervista rilasciata in esclusiva a Dazn.

“Il mare ti dà gioia e serenità, non vedo l’ora di fare le passeggiate col mio bimbo qui!” Sulle sue esperienze: “Io non sono cambiato nel tempo. Penso sempre di essere sempre lo stesso. Sono cresciuto rispetto alla prima esperienza alla Samp. Sono passati 3 anni. Ho fatto due anni a Napoli, in un grande club in cui ho giocato in Europa. Poi ho fatto altro 2 anni in Inghilterra. Dove sono cresciuto da un altro punto di vista. Ora ho un figlio, un altro in arrivo. Sono piu’ maturo ed esperto.

Sulla sua esperienza alla Samp: “Giampaolo e’ un allenatore che mi piace molto per come gioca. Prima di venire non l’ho sentito, non c’era bisogno di convincermi. So gia’ cosa si prova ad indossare questa maglia, conosco tante persone e la citta’, e per questo e’ stata una scelta semplice tornare alla Samp”

Sulle ambizioni: “Abbiamo le qualita’ per fare qualcosa di importante, perche’ siamo un bel gruppo. La squadra gira, sono arrivato da poco e devo cercare di entrare velocemente nei ritmi e nei sincronismi”

Sull’esperienza in Inghilterra e la finale di League cup: “Mi ha dato molto dal punto di vista umano. Sono contento di quello che ho fatto perche’ giocare in Premier League era il mio sogno da quando ero bambino. Dopo 20 giorni dal mio arrivo, con comapagni nuovi, tradizione nuova e calcio nuovo, mi sono trovato in uno stadio come Wembley. Era pieno, con coreografie prima e durante. Giocavo gia’ una finale. Eravamo 2-2, poi a 5 minuti dalla fine abbiamo preso il terzo gol. Forse anche immeritatamente, pero’ ricordo quella partita con delle belle sensazioni. Dopo la gara durante una cena con le famiglie il presidente si mise a piangere. L’avevamo fatta emozionare”

Sul derby di Genova: “Quando guardo i video del mio gol contro il Genoa, la mia esultanza, e il boato dei tifosi con la Gradinata sud che scende verso di me e’ bellissimo. Quando fai gol, fai la prima cosa che ti viene in mente e allora corri verso la gradinata. Non e’ un’esultanza programmata. E’ una sensazione unica segnare nel derby. Il derby e’ fondamentale per i genovesi, bisogna vincerlo per avere la supremazia territoriale (ride ndr)”

QUI SAMP Chance per Jankto pronto a non far rimpiangere lo squalificato Linetty. Colley preferito a Tonelli, Saponara ad un Ramirez non al top. Gabbiadini dovrebbe partire dal primo minuto al posto di Defrel.

QUI CAGLIARI Joao Pedro squalificato, Maran cambia il modulo con Pavoletti unica punta e Barella e Ionita alle sue spalle. Luca Pellegrini recupera e ci sarà.

Segui live e in esclusiva SAMPDORIA-CAGLIARI su DAZN

LE PROBABILI FORMAZIONI

SAMPDORIA: Audero; Bereszynski, Colley, Andersen, Murru; Jankto, Ekdal, Praet; Saponara; Gabbiadini, Quagliarella. All. Giampaolo.

CAGLIARI: Cragno; Pellegrini, Ceppitelli, Pisacane, Srna; Deiola, Cigarini, Padoin; Ionita, Barella; Pavoletti. All. Maran.

ARBITRO: Massimi.

CALCIO D'INIZIO: domenica ore 12.30, stadio Luigi Ferraris, Genova.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Si presenta di notte all'hub per il vaccino, ma trova chiuso

Costume e società

Da dove deriva il nome del quartiere Marassi?

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento