Sampdoria

Sampdoria-Bologna 2-0: Eder e Soriano mettono le ali ai blucerchiati

I blucerchiati battono il Bologna in una partita per niente facile. Primo tempo sottotono ma ripresa super grazie alla firma dell'italo brasiliano e al gioiello del centrocampista

Archiviata l’Allerta 2 diramata dalla Protezione Civile per la giornata di domenica che aveva portato al rinvio della gara è tempo di scendere finalmente in campo. E meno male. La Samp fa 7 punti in classifica. I blucerchiati battono infatti uno scorbutico Bologna in una partita a due facce. Primo tempo sottotono con poche occasioni e molti errori. La ripresa è tutta un’altra cosa: il Bologna in 10 per l’espulsione dell’ex Rizzo deve soccombere sotto i colpi del solito Eder e Soriano.

TUTTE LE AZIONI MINUTO PER MINUTO

Il rinvio suggerisce a Zenga una mossa a sorpresa. Niente Correa come previsto ma accanto a Barreto e Fernando scende in campo il giovane slovacco Ivan dopo l’espulsione rimediata contro il Carpi. In difesa è il turno di Moisander. In avanti invece Soriano alle spalle del tandem inamovibile Muriel-Eder. In panchina fa il suo esordio come vice allenatore Ciccio Pedone. Nel Bologna Delio Rossi conferma le indicazioni della vigilia: Mounier, Brienza e Giaccherini dietro a Destro. Taider e Donsah fanno da schermo alla difesa. Tanti gli ex blucerchiati nelle file emiliane: Mirante, Da Costa, Gastaldello, Rizzo e naturalmente lo stesso Delio Rossi. Nella Samp l’ex è Viviano.

Parte meglio il Bologna. La manovra è più fluida di quella blucerchiata e Brienza non tarda a mettere i brividi a Viviano con un calcio di punizione che si stampa sulla traversa. Eder prova a prendere per mano i suoi e in un paio di occasioni prova a perforare un’attenta difesa ospite. Intanto Cassani deve lasciare il posto per infortunio al giovanissimo portoghese Pedro Pereira. Anche Giaccherini tra i rossoblù deve dare forfait. Dentro l’ex doriano Rizzo. Ma succede poco. La partita si attesta su ritmi compassati. La Samp sbaglia molto e non sfonda. Il Bologna chiude il primo tempo con un gran tiro di Donsah bloccato da un sicuro Viviano.

Nella ripresa il copione non cambia. E’ il Bologna a fare la partita. La Samp è nelle  folate in ripartenza come quella in cui Barreto va alla conclusione ma non trova il bersaglio. Ci prova anche Eder con un destro dal limite dell’area ma Mirante è bravo ad alzare sopra la traversa. Il Bologna resta subito dopo in dieci per l’ingenua espulsione dell’ex Rizzo. Zenga ne approfitta e manda in campo Correa per l’ottimo Ivan. La Samp preme sull’acceleratore. Muriel manda in tilt la difesa rossoblù con un’azione alla Ronaldo ma è sfortunato nella conclusione. E’ un segnale. Perché la Samp sblocca finalmente il risultato al 75’: il colombiano riesce a servire Eder che sfugge agli avversari e dentro l’area fredda Mirante. Ancora Eder. Sempre più capocannoniere del campionato con 5 reti. Il Bologna crolla. Correa scambia gli avversari con dei manichini, passaggio per Soriano che scocca un tiro imprendibile all’incrocio dei pali. La Sud esplode. E’ il raddoppio che chiude una partita complicata.

IL PAGELLONE

IL TABELLINO

Sampdoria-Bologna 2-0

Reti: 75’Muriel e 79’Soriano

Sampdoria (4-3-1-2): Viviano 6; Cassani 6 (22’Pereira 6), Silvestre 6, Moisander 6, Regini 6; Barreto 5,5, Ivan 6 (65’Correa 6,5), Fernando 5,5; Soriano 6,5; Muriel 6,5 (82’ Rodriguez SV.), Eder 7. All.Zenga. (A disp. Puggioni, Brignoli, Bonazzoli, Palombo, Carbonero, Christodoulopoulos, Krsticic, Rocca).

Bologna (4-2-3-1): Mirante 6, Maietta 5,5, Rossettini 5,5, Masina 6, Ferrari 6,5; Donsah 6 (68’Pulgar 5,5), Taider 5,5 (57’Diawara 6); Brienza 6, Mounier 6,5, Giaccherini 6 (28’Rizzo 4); Destro 5. All.Rossi (A disp. Da Costa, Gastaldello, Mbaye, Morleo, Oikonomou, Crisetig, Acquafresca, Falco, Mancosu).

Arbitro: Cervellera

Note: Ammoniti Regini, Taider, Rossettini. Espulso Rizzo per somma di ammonizioni.

Si parla di
Sullo stesso argomento

In Evidenza

Potrebbe interessarti

Sampdoria-Bologna 2-0: Eder e Soriano mettono le ali ai blucerchiati

GenovaToday è in caricamento