menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay
La Sampdoria di Vicini

La Sampdoria di Vicini

Addio ad Azeglio Vicini, ct della Nazionale e capitano della Samp

Nato a Cesena il 20 marzo 1933, fu acquistato nel 1956 dal Lanerossi Vicenza e divenne ben presto uno dei perni del forte centrocampo doriano dell'epoca. Aveva 84 anni

È morto a Brescia, all'età di 84 anni, l'ex calciatore blucerchiato e commissario tecnico della Nazionale italiana Azeglio Vicini. Avrebbe compiuto 85 anni tra due mesi.

Nato a Cesena il 20 marzo 1933, fu acquistato nel 1956 dal Lanerossi Vicenza e divenne ben presto uno dei perni del forte centrocampo doriano dell'epoca, capace di condurre la Sampdoria di Aldo Ravano ed Eraldo Monzeglio alla conquista del quarto posto nella stagione 1960/61. A Genova restò fino al 1963, collezionando 207 presenze e 6 reti complessive tra campionato e coppe.

Vicini sarà ricordato soprattutto per aver allenato la Nazionale italiana ai Mondiali di Italia '90, quando la trionfale corsa degli azzurri si fermò in semifinale contro l'Argentina di Maradona. Dopo la delusione in semifinale ai rigori, gli azzurri vinsero la finalina contro l'Inghilterra. Dal 1976 al 1986 aveva allenato l'Under 21, per essere poi promosso alla guida della Nazionale maggiore. Sia agli Europei del 1988 che ai Mondiali del 1990 l'Italia si classificò al terzo posto. Nel 1991 mancò la qualificazione agli Europei dell'anno seguente e il suo posto venne preso da Arrigo Sacchi.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Coronavirus

Covid, Toti: «Riaperture dal 20 aprile, ci sono le condizioni»

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento