menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

Samp-Genoa, il derby si gioca tra i ds: Osti versus Marroccu

Osti e Marroccu ospiti alla trasmissione il "Calciomercato che verrà" su Sky Sport hanno detto la loro su tanti argomenti quali mercato, allenatori, ripresa del campionato e derby

Carlo Osti versus Francesco Marroccu, il derby genovese si gioca al “Calciomercato che verrà”, trasmissione di Sky Sport che ha ospitato i direttori sportivi di Sampdoria e Genoa.

Tanti i punti toccati, dal problema 30 giugno, data in cui si dovrebbero concludere le operazioni in prestito e si dovrebbero definire gli eventuali riscatti o opzioni, alle nuove strategie di mercato, passando per la conferma dei due allenatori e l'immancabile commento sul derby.

LA RIPRESA: IL PROBLEMA 30 GIUGNO

Osti: «Il 30 giugno rappresenta un problema per tutti i club sia per quelli che hanno più giocatori in prestito, ma anche per quelli che ne hanno meno. È una data da valutare attentamente. Per quanto riguarda la Samp spero che questo gruppo possa terminare la stagione così come la ha iniziato, anche se si dovesse finire ad agosto».
Marroccu: «Andando verso l'idea che abbiamo tutti di tornare a giocare e terminare la stagione, si potrebbe finire ad agosto. A quel punto il Genoa si troverà davanti a tante situazioni che dovranno essere rinegoziate. Si dovrà riparlare di prezzo e di tempi essendo cambiate le condizioni. Credo che verranno utilizzati di più i prestiti di lunga durata».

IL MERCATO

Osti: «Prima dell'emergenza si discuteva di accorciare i tempi del mercato, ora mi sembra assurdo che si possa arrivare a un mercato 'lungo'. Io sono contrario a un mercato che addirittura, come sento dire, possa iniziare ad agosto e finire a dicembre-gennaio. Non penso sia una questione di tempi il mercato, ma di risorse. Risorse che il calcio deve cercare di trovare per ripartire».
Marroccu: «Esludendo l'idea di un mercato che si svolga durante il campionato, credo che in questa stagione nell'intervallo che ci sarà avremo bisogno di più tempo. Perché sarà un mercato particolare in cui ci saranno da sistemare molte situazioni. Le operazioni saranno più complesse. Non ci sarà molto denaro da spendere e dovremo lavorare molto sulle relazioni tra club».

RANIERI E NICOLA

Osti: «Ranieri ha un contratto in essere e siamo molto contenti di lui. Ha subito capito la squadra che aveva in mano e si è adattato alla perfezone, è un allenatore molto pragmatico. Sta facendo un ottimo lavoro e speriamo possa proseguire anche nella prossima stagione».
Marroccu: «L'ottimo lavoro che sta facendo Nicola credo che sia sotto l'occhio di tutti e credo che non ci saranno problemi per proseguire con lui anche nella prossima stagione. Inoltre in un momento come questo avere una continuità tecnica non può che essere un vantaggio».

DERBY

Osti: «Mi auguro che il prossimo derby si possa disputare a porte aperte con un mare di folla, che ci sia lo spettacolo stupendo che solo il derby di Genova riesce a dare. Perché il derby deve essere quello: un catino ribollente di tifo e pulsante di emozioni».
Marroccu: «Il prossimo derby me lo immagino soprattutto vincente. La verità è che è quello il mio primo pensiero se devo immaginarmi il derby, anche perché avendo perso il primo mi manca il gusto della vittoria».

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento