menu camera rotate-device rotate-mobile facebook telegram twitter whatsapp apple googleplay

La Pro Recco avrà di nuovo una sua piscina, quando non si sa

Il vicepresidente della Regione e assessore allo Sport Nicolò Scialfa ha ricevuto il sindaco di Recco Dario Capurro e Angiolino Barreca, amministratore delegato della Pro Recco, per avviare un confronto sulle ipotesi progettuali per la nuova piscina

Genova - Il vicepresidente della Regione Liguria e assessore allo Sport Nicolò Scialfa ha ricevuto il sindaco di Recco Dario Capurro e Angiolino Barreca, amministratore delegato della Pro Recco, per avviare un confronto sulle ipotesi progettuali riguardanti la pallanuoto biancoceleste, un patrimonio sportivo ligure e italiano.

«L'idea – spiega Scialfa – è quella di dar vita un tavolo istituzionale con Regione Liguria, il Comune di Recco, Pro Recco e Demanio per analizzare tutte le possibili iniziative e soluzioni che possano consentire alla cittadina del Golfo Paradiso, culla di moltissimi atleti olimpici, di avere un impianto adeguato e funzionale alle esigenze della società e di ospitare, allo stesso tempo, tutte le iniziative sportive agonistiche e di promozione sociale che Recco intenda ospitare».

«Dotare Recco di una piscina vuol dire di potenziare il turismo sportivo a anche livello regionale, garantendo standard d’eccellenza all’attività sportiva giovanile e farla diventare un polo pallanuotistico di attrazione internazionale», ha concluso Scialfa.

Argomenti
Condividi
In Evidenza
Attualità

Caligo: Genova si sveglia (ancora) nella nebbia, le foto più belle

Ultime di Oggi
Potrebbe interessarti
In primo piano
Torna su

Canali

GenovaToday è in caricamento